The news is by your side.

Regolamento pesca e dell’acqualcoltura nel lago di Varano, Lonigro: perché ora un regolamento?

4

Il presidente della prima commissione (bilancio) del Consiglio regionale, Pino Lonigro, in un’interrogazione urgente ha chiesto all’assessore all’agricoltura, Fabrizio Nardoni, di rinviare l’approvazione del regolamento per la disciplina della pesca e dell’acquacoltura nelle acque della Laguna di Varano.

 

 Questa la sua dichiarazione.
“Per la sua complessità, non può essere adottato senza un approfondimento concreto e rilevante un regolamento così importante per la vita della Laguna di Varano e dei tanti pescatori e acquacoltori che vi operano e traggono reddito. Per questo, ho rivolto all’assessore Nardoni un’interrogazione urgente affinché non porti a compimento l’approvazione del regolamento. Ho chiesto anche che venga messa in atto una moratoria delle concessioni, evitando il rilascio di nuove autorizzazioni che potrebbero avvantaggiare alcuni a discapito di altre centinaia di operatori attivi nello stesso settore”.
Poiché siamo ormai a fine legislatura e sia la Giunta regionale, che il Consiglio e le Commissioni operano in un regime di prorogatio che consente di deliberare solo su atti urgenti e indifferibili, è il caso che il nuovo regolamento venga adottato dalla nuova classe politica che verrà eletta tra circa un mese.
Un regolamento così importante va discusso nella Commissione competente che deve confrontarsi, anche attraverso audizioni, con gli operatori del settore e delle Amministrazioni comunali lagunari, compito che la Commissione non può svolgere in questa fase.
La bozza di regolamento predisposta, proprio per le tante novità e modifiche che contiene, potrebbe creare dissapori e conflittualità tra i Comuni Lagunari, per questo – conclude Lonigro – visto che non  c’è più tempo da parte dell’amministrazione uscente per approfondire la discussione su un regolamento di importanza vitale per la vita di tanti operatori, è il caso che la tematica venga affrontata dalla nuova Giunta regionale, nella prossima, imminente legislatura”.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright