The news is by your side.

WWF/ Anche i cittadini della Capitanata ricordino di essere “fatti della stessa natura”

10

 

“Fatti della stessa Natura” è il messaggio che il WWF ha scelto per la campagna di quest’anno per il 5X1000 progettata dagli studenti di RUFA (Rome University of Fine Arts). 52 giovani creativi che, oltre a realizzare una comunicazione innovativa e dinamica, partecipano attivamente come veri e propri testimonial.

 

 Per il WWF è essenziale dare più voce ai giovani, vedere il mondo attraverso i loro occhi e trasferire un messaggio di speranza che viene proprio da coloro che, tra qualche anno, avranno le redini del pianeta.
Il visual della campagna mostra un folto gruppo di persone disposte in modo da formare l’immagine del Panda, segnalando così la necessità di lavorare tutti insieme per raggiungere un grande risultato: costruire un mondo in armonia con l’ambiente.
 L’affermazione “Fatti della stessa natura” sottolinea la condivisione dello stesso destino tra uomo e specie animali ma dice anche che noi “siamo” natura: proteggerla vuol dire proteggere noi stessi, il nostro futuro su questo pianeta.
La natura ci sorprende sempre, in tutte le sue forme. Tigri, ghepardi, orsi, farfalle, condividono con noi un pianeta sempre più fragile, sempre più a rischio. Ma tra tutte le specie viventi, soltanto l’uomo può davvero intervenire per salvare la natura e il futuro di tutti.
Per questo motivo il WWF Foggia invita anche i cittadini della Capitanata a devolvere all’associazione il 5 per mille dell’imposta nella prossima Dichiarazione dei Redditi in una mobilitazione a favore dell’ambiente. I fondi raccolti serviranno a mandare avanti le Oasi dell’Associazione, ad accogliere migliaia di animali feriti, ammalati, sequestrati nei Centri di Accoglienza Animali Selvatici. E altri saranno impiegati per salvare lupi e tigri, orsi e balene, gorilla e orchidee, aquile e tartarughe. Oppure per diffondere, soprattutto tra i bambini, l’importanza di salvare la natura e l’ambiente, e per dare supporto alle guardie ambientali contro il bracconaggio, gli inquinamenti, la distruzione del territorio.
Per quanto riguarda l’uso dei fondi raccolti, il contribuente potrà stare tranquillo: dal bilancio dell’Associazione, pubblicato annualmente sulla rivista PANDA, potrà verificare come questi fondi saranno impiegati nei tanti progetti di conservazione della natura.
È sufficiente un piccolo impegno: una sola firma!  La procedura è semplicissima. Nello spazio dedicato alla scelta del 5 per mille del modulo Dichiarazione dei Redditi (Modello Unico, 730, CUD), firmare nel riquadro “Sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale, etc” e nello spazio “codice fiscale del beneficiario” indicare il codice fiscale del WWF:   800 784 305 86.
È importante ricordare, osserva il WWF, che il 5 per mille non sostituisce l’8 per mille e quindi non va a discapito della scelta di destinare l’8 per mille alla Chiesa Cattolica o ad altre confessioni religiose.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright