The news is by your side.

Calenella/ E’ tempo di Nordic Walking

2

Benessere a 360°. Dalla sinergia tra l’Ani e il Camping dei Bezzi nasce un’iniziativa volta a promuovere il Gargano e l’attività fisica nella natura.

 

 ‘E’ tempo di Nordic Walking sul Gargano, nella bellissima spiaggia di Baia Calenella. Qui da domani, 22 fino al 24 maggio si ter­rà per la prima volta uno sta­ge dell’ ANI (Associazione nazionale italiana fitness), presieduta in Puglia dal san­severese Lorenzo Ciliberti. Nel camping-villaggio dei Bezzi si svolgeranno corsi per assistenti istruttori della camminata con bastoni tanto amati nei Paesi nord euro­pei e sempre più diffusa ad ogni latitudine. "Abbiamo già una quindici­na di partecipanti, tra cui medici, sportivi, laureati in scienze motorie, di diverse località garganiche come San Giovanni Rotondo, da San Severo ma anche dalle Dolomiti", spiega – Ciliberti. "Ci saranno interventi importanti come quello del dottor Tagliaferri, primario e diabetologo di Termoli, il quale parlerà del rapporto tra etica, cibo e salute. Il Gar­gano è l’habitat perfetto per discipline come il Nordic Walking, grazie a boschi, aree protette, natura lussu­reggiante ed intatta, siti archeologici come Monte Puc­ci che possono essere esplo­rati al meglio attraverso il Nordic Walking. Il nostro, obiettivo, del resto, non è so­lo far conoscere questa pra­tica fisica di derivazione fin­landese i suoi benefici psi­cofisici, ma anche promuo­vere il territorio garganico e i suoi bellissimi posti. Inoltre, abbiamo scelto il Camping di Baia Calenella perchè lo rite­niamo la struttura ufficiale di tutta la Puglia". Quanto all’ANI, di cui è pre­sidente regionale, Ciliberti spiega: "Un anno fa l’ASL sperimentò su 50 persone, dai 55 ai 75 anni con deter­minate patologie, gli effetti del Nordic Wandng: da otto­bre2013 a maggio 2014 furo­no monitorati I migliora­menti, innegabili e riscon­trati, su persone con diabe­te, problemi posturali e muscolari, ipertensione, stress, etc. Credo che le ASL dovreb­bero aiutarci a diffondere questa pratica nelle scuole, tra i bambini e ragazzi. Mi­gliorare la qualità della vita e lo stato di salute significa ri­durre le spese per la sanità". L’iniziativa del prossimo weekend si sposa in pieno con il lavoro che da alcuni anni Pugliapromozione sta facendo per caratterizzare n Gargano sui mercati inter­nazionali come location ideale per un turismo attivo/naturalistico o sportivo. "E’ oggettivo che il Gargano, grazie alla sua varietà di pae­saggi, dalla montagna al ma­re, ai laghi, sia il luogo più di ogni altro deputato in Puglia a queste tipologie di turismo. Condividiamo in toto il lavoro della Regione", com­menta Stefano Bezzi, titola­re del camping Baia Calenel­la. "La nostra famiglia, quella dei Bezzi ha conservato la proprietà della struttura comprata negli anni ’60 dai miei genitori per la sua va­lenza naturale. Abbiamo aperto sentieri nel bosco per favorire le pratiche come il Nordic Walking, l’orientee­ring, ogni tipo di turismo ba­sato sulle attività ad impatto zero all’aria aperta nella na­tura e sulla ricerca di luoghi incontaminati. L’altro determinante è perme l’alimentazione sana, in­centrata su prodotti a km ze­ro. Qui sul Gargano abbiamo tantissime produzioni lon­tane dai trattamenti indu­striali. Sono queste le pecu­liarità da sfruttare per far crescere questi segmenti di turismo che sono in ascesa ovunque. Ma serve saperli inseguire con sentieri tracciati aree attrezzate, indicazioni di percorso. Su questo il Gargano ha molto da fare, basta confrontarlo con i Par­chi abruzzesi, del Trentino, dello Stelvio. Il turista che ar­riva sul Gargano non ha la percezione di trovarsi in un Parco nazionale. Prendiamo la mia struttura, Baia Cale­nella, situata allo sbocco della Foresta Umbra e a ­fianco alla pineta Marsini, grande oltre 130 ettari. Il pri­mo problema che incontra­no i turisti è l’assenza di sen­tieri pubblici nella pineta e nella macchia, come purè la mancanza di percorsi cicla­bili. Chi vuole andare in bici da Rodi a Peschici può farlo solo sulla strada provinciale, a suo rischio e pericolo. Mancano infine aree attrez­zate con un minimo di servi­zi igienici. Quanto ai prodot­ti tipici, raramente si trova­no al di fuori di piccoli nego­zi-boutique, è una grave la­cuna. Sono queste le cose che lamentano i miei clienti, tra cui le 50 famiglie che ogni anno arrivano dalla Baviera in occasione della Penteco­ste". Bezzi, il quale è anche presi­dente provinciale di Federe­venti,  sottolinea, inoltre, la di­sponibilità dimostrata dai partner dell’iniziativa. "Ho trovato nella Camera di Commercio, Confcommercio, Cofidi e BCC realtà dina­miche ed aperte. A quelli del­la BCC di San Giovanni Ro­tondo l’idea è subito piaciu­ta per gli aspetti legati alla sa­lute e alla fruibilità del terri­torio tra l’altro hanno diversi camminatori in pae­se e all’interno dei soci della banca". Per prenotarsi bisogna con­tattare Lorenzo Ciliberti al numero 3209528640.

Lucia Piemontese
L’Attacco

 

 

————————————————————————-

Informazione pubblicitaria/ Settimana di offerta al Superdiscount RD
Oggi partono le nuove offerte

Il volantino in distribuzione in questi giorni propone solo alcune delle tante promozioni proposte dal Superdiscount più grande ed assortito del Gargano. In offerta prodotti del reparto Macelleria, Salumi&Formaggi, prodotti della linea Discount e delle migliori marche come Mulino Bianco, Buitoni, Valfrutta. RD Superdiscount rappresenta la nuova formula "assortimento di qualità, marca e prezzi bassi" che soddisfa di più e meglio le esigenza della clientela. RD Superdiscount è a Vieste in Via Dalla Chiesa ed è aperto dal lunedì al sabato con l’orario continuato dalle 8 alle 20.30 e la domenica dalle 8.30 alle 12.30
La promozione in corso è valida fino a domenica 24 maggio   

————————————————-


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright