The news is by your side.

Psr/ Gatta: “Puglia precipitata in 10 anni, oggi ancora più chiaro il perché con bocciatura UE”

12

"’Normale interlocuzione’. È così che dalla Regione giustificano la bocciatura del Piano di Sviluppo Rurale da parte dell’Ue. Un piano che Bruxelles non ha esitato a definire incomprensibile e che certifica il modo assolutamente raffazzonato di governare del centrosinistra pugliese".  Lo dichiara il consigliere regionale di Forza Italia, Giandiego Gatta. "È un’ulteriore batosta ai danni della nostra agricoltura -aggiunge- che già patisce per l’inedia di Sel e Pd. Ora è certamente chiaro a tutti il perché la Puglia sia precipitata in una crisi nera negli ultimi dieci anni: hanno governato con i piedi, senza senso di responsabilità, visto che sul Psr li avevamo avvertiti: era incompleto e inadeguato alla missione. L’Ue ha evidenziato centinaia di gravi criticità nella programmazione, tanto gravi da bocciare il documento pugliese. Eppure, lo hanno presentato anche in ritardo, avendo quindi tutto il tempo per correggere gli errori e condividerlo con noi per migliorarlo, come invitammo la Giunta a fare, senza successo. Ora -conclude Gatta- l’agricoltura pagherà un prezzo salatissimo, ma l’auspicio è che i pugliesi votino con coscienza, non ridando in mano a questa sinistra la nostra Regione. Sarebbero altri cinque anni per perfezionare lo sfascio".


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright