The news is by your side.

Il Parco ancora senza un vicepresidente

9

Rinviato il consiglio che avrebbe dovuto designare il numero due di Pecorella. Si aspettala nomina della giunta a Bari?

 

 E’ saltata anche stavolta la nomina del vicepresidente dell’ente Parco Nazionale del Gargano. Dopo il primo incontro del consiglio direttivo, a cui non ha preso parte il solo sindaco di Rodi Garganico Nicola Pinto, ci si doveva incontrare ieri mattina per discutere del. bilancio e dare finalmente un volto al numero due del presidente Stefano Pecorella e all’altro mem­bro della giunta esecutiva dell’ente di Monte Sant’An­gelo. Invece, la riunione è stata nuovamente rinviata. Ufficialmente perché, sapere fonti vicine al Parco, i revisori dei conti devono an­cora dare un parere sul bi­lancio, che quindi non può avere l’ok definitivo del con­siglio se prima non passa al vaglio dei revisori stessi; ufficiosamente, invece, perché pare che si voglia attendere prima la composizione e la nomina della giunta regio­nale del neo-governatore Michele Emiliano, anche per cercare di capire a quale assessore regionale legarsi. Se dovesse essere scelto Paolo Campo, sembra difficile che Pecorella, possa fare la corte al secondo eletto del Partito Democratico. Molto più plausibile si cerchi un legame con Leo Di Gioia, qualora dovesse esse­re confermato assessore anche dal successore di Nichì Vendola, e dovesse tornare a tenere in mano il bilancio e le questioni del demanio regionale. Ad ogni modo, entro il 22 si dovrebbero avere novità.

L’attacco


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright