The news is by your side.

Mattinata/ Piano Coste una storia infinita

17

Nei giorni scorsi i consiglieri del Pd, l’ex sindaco Lucio Roberto Prencipe e Raffaele Prencipe hanno chiesto perché pur essendo pronto, non è approvato.

 

 Uno dei territori garganici più soggetti all’erosione Costiera e ai rischi del dissesto idrogeologico è quel­lo di Mattinata. Nei giorni scorsi consiglieri di mi­noranza del Pd, l’ex sindaco Lucio Roberto Prenci­pe e Raffaele Prencipe hanno chiesto conto all’attuale del Piano comunale delle Coste, pronto da tempo ma non ancora approvato. “Al fine di moni­torare la sicurezza di accesso e balneazione delle coste, in vista anche della prossima stagione estiva, si è tenuta il 24 marzo scorso una riunione presso la prefettura di Foggia, alla presenza dell’ assessore Re­gionale al demanio Leo Di Gioia e dei sindaci dei Co­muni di Mattinata, Vieste, Peschici e Monte San­t’Angelo, nonché alla Capitaneria di Porto di Manfredonia e all’ufficio circondariale marittimo di Vieste, all’Autorità di Bacino della Puglia ed ai rappre­sentanti degli Uffici della Regione Puglia interessati. In tale occasione è stata richiamata l’attenzione dei rappresentanti delle amministrazioni comunali sull’esigenza di conferire massimo impulso alla redazione del piano comunale delle spiagge, che dovrà contenere pure la mappatura dei rischi e inoltre, si è convenuto che le amministrazioni provve­dano tempestivamente alla ricognizione di even­tuali accessi abusivi a spiagge interdette a causa del rischio di caduta dalle falesie e alla loro chiusura", af­fermano i due consiglieri comunali Pd, "Visto che il Piano comunale delle Coste di Mattinata, elaborato dal dipartimento di Architettura del Politecnico di Bari su mandato della precedente amministrazione, è pronto da ben 10 mesi, essendo stato consegnato al Comune completo in tutte le sue parti in da­ta 30.05.2014, chiediamo al sindaco Michele Pren­cipe per quali ragioni non viene ancora portato in consiglio Comunale per l’approvazione”. La que­stione dello stato di pericolosità di alcuni tratti di co­sta del comune di Mattinata preoccupa anche il grillino ed Operatore turistico Roberto Martino, consigliere Comunale del gruppo Mattinata. “A maggio 2014 la Capitaneria di porto di Manfredonia, con una sua ordinanza, ha comunicato lo stato di peri­colosità del litorale del Comune di Mattinata ed inoltre ha rilevato il non pervenuto studio effettuato o osservazioni da parte del Comune volte a rap­presentare all’Autorità di Bacino della Puglia pro­poste di modifica de P.A.I. In seguito l’amministrazione ha comunicato ai concessionari demaniali degli stabilimenti balneari lo staro di pericolosità di alcuni tratti di Costa e si è impegnata alla fornitura e posa di segnaletica monitoria tesa a prevenire e fronteggiare situazioni di pericolo connesse a feno­meni idrogeologici", afferma Martino. “L’amministrazione come si sta adoperando per ga­rantire il normale svolgimento della stagione turi­stica 2015 in modo da garantire la sicurezza e evita­re spese e mancati introiti per gli operatori del set­tore turistico? In quali zone del territorio comunale esiste un reale pericolo idrogeologico importante che preveda la chiusura delle Spiagge e baie? Qual è il rischio di perdere i fondi destinati alla messa in si­curezza di tutto il litorale?".

Lucia Piemontese
L’attacco


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright