The news is by your side.

Peschici/ Altri 11 parcometri

14

Saranno in funzione fino a metà settembre. Al Comune sono costati poco più di 11mila euro: quanto si paga.

 

 La «regina del Gargano» Peschi­ci, si prepara in vista della stagione estiva ormai alle porte ad accogliere le ondate di turisti oc­casionali ed i «fedelissimi» che hanno scelto Peschici come il loro «buon ritiro estivo”.  Grazie anche al passaggio televisivo; su Rai Due nello storico programma televisivo di punta dello tv di Stato «Sereno variabile» condotto da Osvaldo Bevilacqua in onda domenica scorsa, all’ora di pranzo, Peschici ha visto schiudersi davanti a sé la prospettiva di una nuova stagione di rilancio, dopo la martoriante esperienza dell’ alluvione del 5 e 6 settembre 2014. Tra grandi eventi in via di programmazione (Radio 105 tour» farà tappa in paese) ed iniziative varie, la cittadina è pronta ad accogliere la consueta ondata di turisti e vacanzieri. Un primo test importante lo si è avuto lo scorso 2 giugno in occasione della festa della Repubblica: il borgo antico, a partire da piazza del Popolo, affollato da cittadini e turisti a solcare il pavè scivoloso trascinandosi dietro il trolley perché diretta a prendere possesso delle caratteristiche case del centro storico adibite a case vacanze per un anticipo di ferie. Antipasto di una stagione estiva che si spera al top. L’amministrazione comunale nell’ottica di accogliere al meglio l’onda d’urto della fiumana di turisti si sta attrezzando al riguardo. Come? Intervenendo tra le tante questioni su quella ritenuta fondamentale per rendere il più accogliente possibile il soggiorno nel centro abitato: ovvero la viabilità e le postazioni per i parcheggi, istituendo 11 parcometri nuovi. L’esecutivo si è messo al lavoro per individuare le aree da adibire a parcheggi comunali (tutte nel centro abitato) allo scopo di posizionare nelle immediate vicinanze i relativi nuovi parcometri. Ne sono stati installati 11. L’amministrazione comunale ha confermato anche per la stagione estiva 2015, le tariffe adottate per l’anno. Nel dettaglio: la sosta breve in via Magenta, via XXIV Maggio fino incrocio con via S. Martino corso Giannone fino ad angolo corso Umberto I ed in via Solferino, costerà 1 euro per 30 minuti; a Park Scalandrone: dall’una di notte alle 18 la tariffa è di 50 centesimi ad ora per un massimo di 3 euro vicino alla scuola media ed al piazzale «Aqp» da1le 18 all’una si paga1 euro all’ora per un massimo di 4 euro; a Marina di Peschici la tariffa è unica e forfetaria per tutto il giorno, ossia 4 euro; all’ ex campo sportivo dalle 2 alle 6 e dalle 15 alle 18 il parcheggio è gratuito, mentre dalle 18 alle 2 si paga un euro all’ ora per un massimo di 3 euro; al parco giochi e via Cavour dall’una di notte alle 18 la tariffa ammonta a 50 centesimi all’ora per un massimo di 3 euro, mentre dalle 18 all’una di notte si paga 1 euro all’ora sempre per un massimo di 3 euro; in località Scalorna il parcheggio è invece gratuito tutto il giorno Per la spesa del fitto dei parcometri il governo cittadino ha impegnato la somma comprensiva 12mila euro per un periodo di tre mesi e mezzo che va dal primo giugno scorso al 15 settembre.

Francesco Trotta


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright