The news is by your side.

Eccellenza/ Olivieri se ne va “ridotte le ambizioni dell’Atletico”

7

Stizzito il presidente Spina Diana: “Noi abbiamo l’ambizione di valorizzare i giovani, lui quella di primeggiare”.

 

 Dopo appena due stagioni in Eccellenza (prove­niva dalla Seconda categoria con il Peschici), mister Mas­simo Olivieri abbandona l’Atle­tico Vieste. La notizia, giunta come fulmine a ciel sereno pro­curando non poca delusione tra sportivi e tifosi, è stata data dallo stesso allenatore e con motivazioni alquanto sorpren­denti. Dichiara, infatti, mister Olivieri: «Le nostre idee, quelle mie e quelle del club, non con­vergono nella medesima dire­zione. Purtroppo, aggiunge – il ridimensionamento degli obiettivi da parte della società non combacia con la mia voglia di primeggiare. L’Atletico Vie­ste è una società modello, in cui ho vissuto due splendide sta­gioni, ma il prossimo anno, pro­babilmente, vorrà disputare un torneo tranquillo, volto a man­tenere la categoria. Il mio de­siderio – conclude Olivieri – è quello di misurarmi in un’av­ventura che sia stimolante. Spero nella giusta chiamata. Auguro al presidente e alla società tutta le fortune che me­ritano». Fin qui la dichiarazione dell’ex tecnico dei biancocele­sti del Gargano. Come detto, l’abbandono da parte di Oli­vieri, ha sorpreso un po’ tutti. Anche perché si era instaurato un ottimo rapporto tra l’alle­natore e la società guidata dal presidente, Lorenzo Spina Diana, a cui va il merito di aver creduto in Olìvieri catapultan­dolo, due anni fa, da un ano­nimo campionato di seconda categoria alla "premier lea­gue” pugliese. Spina Diana; nel commenta­re il "divorzio" di Olivieri, non ha nascosto un certo, giusti­ficato, risentimento. Dichiara, infatti, il presidente dell’Atle­tico: «Ringrazio mister Olivie­ri, perché con il lavoro svolto in questi due anni, ha contribuito, con il suo staff, alla crescita del nostro club. Abbiamo deciso, di comune accordo, di non rinnovare il nostro rapporto di col­laborazione per divergenze di obiettivi. Noi – evidenzia Spina Diana – abbiamo l’ambizione di valorizzare i giovani, lui quella di primeggiare. Stiamo, infatti, programmando in questi gior­ni un futuro in linea coni prin­cipi da sempre perseguiti. Vo­gliamo essere, prima di tutto, una società- modello, per la ge­stione e la crescita dei giovani calciatori e.. secondo ma non meno importante, abbiamo la responsabilità di garantire lunga vita al nostro club. A Mas­simo Olivieri – conclude il pre­sidente – faccio un grosso "in bocca al lupo" da parte di tutta la società, affinché possa pri­meggiare in piazze più grandi e più consone alle sue ambizioni, con l’auspicio che umiltà e sa­crificio lo accompagnino sem­pre per la sua strada». Chiuso il capitolo Olivieri, Lorenzo Spina Diana, con i suoi più stretti collaboratori, è già alla ricerca di quello che sarà il nuovo allenatore dei garganici. Contatti, pare, ci siano già stati con alcuni tecnici, noti e meno noti.

Gianni Sollitto

 

 

—————————————————————————————————————–

Informazione pubblicitaria/ Fai pure le corna ma da noi il funerale costa 2.500euro

La Garganica Onoranze Funebri dei fratelli Pecorelli, munita di licenza di Pubblica Sicurezza, da oltre sessantanni, solleva la famiglia da ogni incombenza in un momento di confusione e smarrimento come quello del lutto. In particolare si occupa di trasporti nazionali ed internazionali, lavorazione lapidi, preparazione salma e servizi floreali.

Allestimento della camera ardente e preparazione della salma (vestizione, tanatoestetica).

Vasta scelta di cofani e casse, a seconda dei gusti e delle esigenze dei familiari e dei cari del defunto.

L’impresa funebre si occupa di fornire ai familiari tutte le informazioni sulla cremazione.
Funerali completi da 2.500euro compreso le spese cimiteriali della ditta appaltatrice

Contattaci senza impegno allo 0884/ 701740
                                                         348/3978495

——————————————————————————————————————


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright