The news is by your side.

Gino Lisa /Ancora attese per il parere UE

10

Dopo la pubblicazione del decreto di VIA, che di fatto sancisce la compatibilità ambientale dei lavori di allungamento della pista, il Gino Lisa resta sospeso tra la chiusura della Conferenza dei Servizi e il parere della Commissione Europea sulla possibilità di impiegare integralmente il finanziamento da 14milioni di euro.

Nel primo caso si tratta solo di una formalità, l’ingegner Colabufo che presiede la Conferenza, non dovrà fare altro che firmare la variante urbanistica per pubblica utilità, mentre nel secondo caso sembra che i tempi siano destinati ad allungarsi perché, se è nell’aria l’ipotesi di una riduzione del finanziamento a cui il territorio si sta comunque pian piano abituando, a destare preoccupazione è l’inevitabile allungamento dei tempi per la cantierizzazione con conseguente slittamento di una possibile ipotesi di ripresa. E comunque una volta sciolto il nodo "Aiuti di Stato" e avviati i lavori bisognerà rispettare le prescrizioni elencate nelle carte della Commissione di Valutazione d’Impatto Ambientale: a cantiere aperto bisognerà infatti fare i conti i 18 punti di tipo tecnico delineati dalla stessa Commissione e i nove presentati dal ministero per i Beni Archeologici e Culturali. Nel primo gruppo rientrano la messa a punto di un piano di monitoraggio ambientale unico, e di un programma di smaltimento delle pietre di scavo più il rispetto della fascia oraria di sospensione dei lavori tra le 22.00 e le 6.00. Tra le regole da seguire sul secondo fronte spicca l’affiancamento del team di lavoro da parte di archeologi esperti: in caso di ritrovamento di reperti, infatti, i lavori saranno sospesi. A completare la lista di punti c’è poi un capitolo dedicato alle opere di mitigazione ambientale che contempleranno la realizzazione di una pista ciclabile lungo il Tratturo Castelluccio e la piantumazione di ginestre. Al momento tuttavia il programma resta in stand-by e lo scalo dauno attende il parere dell’Unione Europea.

 

 

 

—————————————————————————————————————-

Informazione pubblicitaria/ Da Bolle di Sapone speciale Solari

Vieni a trovarci: all’acquisto di un prodotto per i solari riceverai uno sconto del -50% sul secondo prodotto meno caro! Con l’esplosione dell’estate parte una nuova iniziativa promozionale al Bolle di Sapone: con l’acquisto di un prodotto per i solari nel reparto profumeria riceverai uno sconto del -50% sul secondo prodotto meno caro!

L’iniziativa è riservata ai titolari della BolleCard limitatamente ai marchi presenti nel reparto profumeria del Bolle di Sapone: Collistar, Lancaster, Biotherm, L’Oreal, Dermosol, Vichy.

Bolle di Sapone è il più grande e fornito drug-store di prodotti per la cura della persona e della casa del Gargano.

All’interno del Bolle di Sapone sono presenti i reparti di igiene persona, igiene casa, articoli da regalo, prodotti per l’estate, profumeria, bigiotteria, prima infanzia.

Bolle di Sapone è a Vieste in via Dalla Chiesa, 12 (sulla strada per RD Superdiscount) ed è aperto dal lunedì al sabato dalle 8 alle 13 e dalle 16.30 alle 20.30 e la domenica dalle 8.30 alle 12.30

—————————————————————————————————————


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright