The news is by your side.

Peschici/ Piccirillo: “L’estate post – alluvione parte col vento a favore”

11

A Peschici il sindaco Tavaglione annuncia che gli introiti per il Comune derivanti dalla tassa di soggiorno sono rad­doppiati rispetto allo stesso periodo di un anno fa».  E gli operatori sentiti da Pugliapromozione si dicono «soddisfatti» per come è cominciata la stagione, la prima post-alluvione del settembre scorso che ha messo il Gargano a dura prova. Insomma si riparte con il vento in poppa ed a confermare le prospettive positive sono i turisti stranieri che di questi tempi, com’è tradizione, affollano i luoghi di villeggiatura garganici sfruttando la bassa stagione. Si complimenta per­ciò con questi dati e l’anda­mento che ne deriva, Gian­carlo Pìccirillo, direttore generale di Pugliapromozione, l’agenzia che ha contribuito in questi anni a far diventare la Puglia la prima méta del turismo nazionale e tra le mete più gettonate anche da parte degli stranieri. «Abbiamo chiuso il 2014 con dati, ottimi per il turismo sul Gargano – ha detto Pic­cirillo – ria­priamo il 2015 con aspetta­tive molto interessanti». Il direttore di Pugliapromozione si «complimenta» con la Camera di commercio per l’intuizione del wifi sulle spiagge: «Una proposta – ha detto – semplice ed efficace, che poi è la cifra del nostro agire per la Puglia turistica. Perché il wifi coglie un aspetto lungimirante: il turismo ormai e ma­teria hi-tech e questa non si può fare senza una connessione a internet. E’ peraltro un servizio che presuppone un ritorno importante per il Gargano, poiché oggi fotografare una spiag­gia e postarla online fa parte di quei processi decisionali determinanti per acquistare una destinazione. I turisti vo­gliono vedere dove andranno in vacanza; con questi strumenti non hanno più bisogno di terze persone». Oltretutto i vecchi schemi anche di rilevazione dei flussi sembrano ormai superati dai social network e dalle varie piattaforme di informazione. «I dati dell’Istat ormai non dicono più niente – ha aggiunto Piccirillo – per conoscere i flussi reali sul trend del mercato turistico bisogna andare su siti come TripAdvisor e altri canali informativi che proiet­tano la Puglia tra le regioni più desiderate dal turismo globale e molti orientato le proprie scelte proprio facendosi guidare da queste informazioni raccolte sulla rete. Il Gar­gano a sua volta cresce più del resto della Puglia – ha concluso il direttore di Pugliapromozione – i numeri dell’ultima sta­gione (nonostante l’alluvione e il maltempo) lo dicono chia­ramente. Ora però bisogna insistere e lavorare insieme, la collaborazione istituzionale per Pugliapromozìone è un do­vere e non ci stancheremo di offrirla».


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright