The news is by your side.

Peschici/ Dopo le dimissioni di Di Milo ora il sindaco Tavaglione lo «corteggia»

12

Ma quale sostituzione? Lo sto aspettando a braccia aperte che risolva i suoi problemi per vederlo tornare al suo posto. Non ho mai pensato a sostituirlo perché con Di Milo il rapporto è di vecchia data. Lo aspetto".

 

  Franco Tavaglione, il sindaco della cittadina garganica (è tornato di nuovo a Palazzo di Città da primo cittadino dopo la tornata elettorale di maggio 2013, dopo due mandati e l’interregno di Vecera) taglia corto e mette a tacere tutti i "boatos" che si sono scatenati dopo ‘la missiva presentata da Donato Di Milo, presidente del consiglio. co­munale con delega da parte del sindaco al turismo e spettacolo, con la quale aveva pre­sentato le dimissioni un mese fa alla vigilia in sostanza della stagione estiva. Un abbandono caratterizzato da motivazioni di carattere personale che qualcuno invece ave­va ammantato di altro (di presunta natura po­litica) provando ad innescare focolai e pole­miche che invece Tavaglione stoppa in partenza ­invitando a leggere la lettera delle dimissioni di Di Milo. «Le motivazioni che mi hanno spinto a questa decisione sono di natura strettamente personale» si legge nella nota a firma dell’espo­nente di maggioranza (che conserva la carica di consigliere comunale) «sono stato orgoglioso di aver ricoperto questa carica per questi due anni e di essermi impegnato, nei limiti delle mie possibilità, nel dare il mio contributo a questa importante assemblea elettiva. Certo che chi mi sostituirà sarà assolutamente all’altezza del ruo­lo, vi porgo un caloroso saluto e auguro un fruttuoso lavoro». Poi Di Milo si dilunga e spiega nella missiva­che "l’esperienza vissuta in Consiglio comunale in questi anni mi ha offerto la possibilità di accrescere il mio patrimonio in termini di co­noscenza e rapporti umani. Sono orgoglioso di aver ricoperto la carica di presidente del con­siglio comunale di Peschici e di essermi battuto, nel limite delle mie possibilità, per dare dignità e forza a questa importante assemblea elettiva». Di Milo, in uno dei suoi ultimi impegni in qualità di delegato al turismo, fornì un prezioso contributo – sotto forma di suggerimenti – alla troupe di Sereno Variabile di Osvaldo Bevi­lacqua quando lo scorso 13 e 14 maggio furono registrate le immagini mandate poi in onda nella puntata dello scorso 7 giugno su Rai Due.

Francesco Trotta

 

 

 

——————————————————————————————————

Informazione pubblicitaria/ Portala dove iniziano subito i sogni…

Solo tu / fuori a cena / soli con l’intimità di una candela / e sicuri di creare / l’atmosfera giusta di chi vuole amare / impazienti come mai / nel silenzio intorno a noi.
Vi aspettiamo sul Porto nuovo di Vieste al MOLO54

MOLO54 non è lontano. Se desiderate essere accanto a qualcuno che amate forse non ci siete già?
0884/705452

—————————————————————————————————————–


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright