The news is by your side.

Made in Gargano, cultura, musica e buon cibo con il GAL Gargano

5

“Anche quest’anno il Gal Gargano propone un calendario di iniziative all’interno dei grandi festival del territorio, FestambienteSud e Carpino Folk Festival. Un’alleanza per valorizzare le nostre eccellenze, un’alleanza per la crescita culturale del territorio” – dichiara il Presidente del Gruppo di Azione Locale del Gargano, Francesco Schiavone. Cinque gli appuntamenti promossi dal Gal Gargano a Monte Sant’Angelo – in collaborazione con Legambiente, Slow Food e Associazione Cuochi Gargano e Capitanata – in programma da sabato 18 a domenica 26 luglio: il Laboratorio del gusto al tramonto e il seminario “Definire l’identità” presso l’Abbazia di Pulsano, due appuntamenti con il Laboratorio di Terra Madre, la Via del Gusto e una rassegna di cantastorie nel centro storico.

LABORATORIO DEL GUSTO AL TRAMONTO – Nell’ambito del seminario “Definire l’identità”, i discenti del seminario prepareranno degli assaggi di prodotti tipici, da utilizzare in un laboratorio del gusto aperto a un pubblico più ampio, in abbinamento a vini del territorio. Il laboratorio sarà condotto dai discenti stessi del corso, affiancati dai cuochi loro docenti e da esperti Slow Food.

Il Laboratorio si terrà presso l’Abbazia di Santa Maria di Pulsano dal 18 al 20 luglio (dalle ore 18 alle ore 19).

 SEMINARIO DEFINIRE L’IDENTITÀ – Corso formativo pratico sulla cucina identitaria rivolto a studenti, giovani cuochi e giovani ristoratori, per esprimere e valorizzare l’identità partendo dalla conoscenza e dall’amore per la cucina del territorio.

I momenti formativi, teorico-pratici, sono basati sull’utilizzo dell’esperienze di cuochi e di osti affermati, che racconteranno il loro percorso umano e professionale, in modo da condividere buone pratiche concrete e non solo teoria. Il corso sarà ospitato dalla comunità monastica della splendida Abbazia di Santa Maria di Pulsano, vincitore nel 2010 del censimento “I Luoghi del cuore FAI”, allo scopo di valorizzare, nell’ambito delle attività formative, anche il contributo importantissimo che la tradizione monastica italiana ha dato allo sviluppo delle tecniche agronomiche e all’evoluzione del gusto italiano.

Il Laboratorio si terrà presso l’Abbazia di Santa Maria di Pulsano dal 20 al 22 luglio.

 

LABORATORIO DI TERRA MADRE – Due workshop per il confronto tra esperienze agricole, di tutela e di valorizzazione delle eccellenze. Il laboratorio si terrà nel Chiostro delle Clarisse il 24 e il 26 luglio, dalle ore 19 alle ore 21; venerdì 24 luglio l’incontro dal titolo “Sarà necessario mangiare gli insetti per avere più proteine? Discussione sugli allevamenti intensivi di animali”; domenica 26 luglio il tema sarà “EXPO. Analisi di metà mandato”.

 

LA VIA DEL GUSTO – Anche quest’anno ritorna l’appuntamento con la Via del Gusto, tre giorni nel centro storico (da venerdì 24 a domenica 26 luglio). Il percorso di degustazione di prodotti del territorio è finalizzato alla promozione delle produzioni e dei produttori che operano sul Gargano. In collaborazione con l’Associazione Cuochi Gargano e Capitanata si proporranno tre show cooking a serata con i prodotti tipici più rappresentativi della tradizione del Gargano. Aperta la manifestazione d’interesse per partecipare come espositorehttp://www.galgargano.it/attivita-det.asp?ID=157

 

RASSEGNA DI CANTASTORIE – Tre spettacoli con cantastorie popolari di tradizione meridionale che racconteranno la civiltà contadina, con le sue storie, i suoi miti, il suo mondo. L’arte del racconto popolare è quasi del tutto scomparsa come il mondo che raccontava. Restano alcune ultime espressioni che ci danno l’idea di come una volta la socialità gravitasse attorno alla memoria e al racconto.

In scena: venerdì 24 luglio Otello Profazio; sabato 25 luglio l’omaggio ad Enzo del Re con Andrea Satta e Tonino Zurlo; domenica 26 luglio Gualtiero Bertelli.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright