The news is by your side.

Carpino Folk i primi 20 anni con DAMATIRA

13

E’ dedicata alla Madre Terra questa edizione del Festival che omaggia la natura e le donne.

 

 C’è Damatira, la Ma­dre Terra, al centro della ventesima edizione del Carpi­no folk Festival, che prenderà il via lunedì prossimo, 3 agosto, e animerà il piccolo centro gar­ganico fino al 9. E il pensiero non poteva non andare ad Antonio Facenna, il giovane allevatore scomparso nell’alluvione dello scoro settembre. «Damatira – ri­corda il presidente l’associazio­ne Carpino Folk festival, Mario Pasquale Di Viesti – è il nostro modo per ricordare un amico che l’anno scorso era con noi ad organizzare il festival. Da­matira per ri­cordare non la sua tragedia ma il suo stato di armonia da­to dal suo par­ticolare rapporto con la natura». Con Damatira il Carpino Folk Festival caratterizza il suo ven­tennale con una forte prevalenza della componente femminile in tutte le performance proposte, abbracciando diverse discipline artistiche: dallo storytelling, va­lorizzando il patrimonio cultu­rale e naturalistico a bordo dei treni delle Ferrovie del Gargano, all’arte del teatro civile e popo­lare, alla musica nelle sue va­rianti legate alla popular music e musica tradizionale (folk e etni­ca) e quindi alla world music. Si parte con Cantar Viaggian­do, la sezione del festival che si svolge sui treni FerGargano che diventano palcoscenico grazie agli storytellers: Gianfranco Pie­montese, con l’accompagnamen­to dell’arpa di Giuliana De Donno, propone «Il Gargano nelle im­pressioni di una viaggiatrice sta­tunitense degli anni Venti: Ka­tharine Hooker»; la docente dell’Università di Foggia Patri­zia Resta, con il Quintana En­semble, propone «Il cielo della vita e i rituali di passaggio»; il giornalista Gianni Lannes, ac­compagnato da Redi Hasa e Ma­ria Mazzotta, parla del «Gargano: la madre terra daunia»; in­fine Nicola Giuliano e il progetto «Damatira Dub» di Elena Ruzza e Matteo Cantamessa. Dal 5 agosto le tappe di Cantar Viaggiando arrivano nel centro storico di Carpino dove ci sarà una presentazione del libro «Roberto Leydi e il "sentite buona gente"» con Domenico Ferraro (autore) e Maurizio Agamennone, quindi la proiezione dei filmati del 1967. Nella stessa serata la conferenza «Il culto della Madre Terra nella Capitanata». Quindi i concerti della tradizione: Giovanna Stifani interpreta Luigi Stifani, ac­compagnata da Antonio Stifani; le Cantatrici di Ischitella in Ma­tre del Creator; Angela Dell’Aquila in canti della tradi­zione albanese; Mariella Brindi­si accompagnata da Mario Man­cini in canti della Valle del For­fore; I Suonatori Della Valle Del Savena: Dina Staro, le donne, il violino e la danza dell’Appenin­no bolognese. Prima e durante il concorso videomaker per l’assegnazione del Premio Rocco Draicchio e i corsi del festival: tamburello, canto e chitarra battente, taran­tella e scherma di Carpino. Il 6 agosto lo spettacolo teatrale Caterina Pontrandolfo – «Cantar per terre»). Il 7 agosto i Bufù di Sepino, la brasiliana Rosalia De Souza e il progetto A Sud Del Mondo di Giuliana De Don­no, Massimo Cusato, Raffaello Simeoni; 1’8 agosto le Faraualla, le Triace, le yemenite A-Wa. Il finale con l’african jazzy soul dei Gasandji, la spagnola Amparo Sanchez e in chiusura i Canton di Carpino.

 

 

 

 

 

—————————————————————————————————————-

Informazione pubblicitaria/ Fai pure le corna ma da noi il funerale costa 2.500euro

La Garganica Onoranze Funebri dei fratelli Pecorelli, munita di licenza di Pubblica Sicurezza, da oltre sessantanni, solleva la famiglia da ogni incombenza in un momento di confusione e smarrimento come quello del lutto.

In particolare si occupa di trasporti nazionali ed internazionali, lavorazione lapidi, preparazione salma e servizi floreali.

Allestimento della camera ardente e preparazione della salma (vestizione, tanatoestetica).

Vasta scelta di cofani e casse, a seconda dei gusti e delle esigenze dei familiari e dei cari del defunto.

L’impresa funebre si occupa di fornire ai familiari tutte le informazioni sulla cremazione.
Funerali completi da 2.500euro compreso le spese cimiteriali della ditta appaltatrice

Contattaci senza impegno allo 0884/ 701740
                                              348/3978495

——————————————————————————————————


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright