The news is by your side.

Beach soccer a Vieste – Vince l’Italia, stravincono gli organizzatori

10

La squadra italiana vince la tappa viestana di Beach Soccer

Non ci sono parole per descrivere l’altalena di emozioni che ha caratterizzato la finalissima del quadrangolare internazionale di beach soccer tra Italia ed Argentina. L’hanno spuntata gli azzurri grazie alle reti altamente spettacolari dei due bomber convocati da Maurizio Iorio: Marco Del Vecchio e Massimo Agostini, già affermati campioni in serie A, hanno trovato in spiaggia la propria seconda giovinezza a suon di rovesciate.

Marco Del Vecchio esulta dopo il suo primo gol

Partivano bene gli azzurri che dopo appena 3 minuti sbloccavano il risultato con il giocatore più atteso del gruppo, Marco Del Vecchio, accompagnato dall’incitamento anche del pubblico femminile avendolo conosciuto nella trasmissione “Ballando con le stelle” di Raiuno. Il vantaggio italiano durava appena 5 minuti quando Cesar Grabinsky confermava l’ottima impressione fatta già durante la semifinale con il Brasile, realizzando due gol in sforbiciata e fornendo un assist aereo di tacco per Busato che insaccava con una spettacolare rovesciata.

Maurizio Iorio, presidente della IBS ed allenatore degli azzurri

Forti del doppio vantaggio, alcuni tifosi argentini si lanciavano in cori di supporto per i propri connazionali, a cui rispondeva alto il grido “Italia Italia” dagli oltre 1200 spettatori che hanno riempito ogni posto disponibile, tra gradinate, bordo campo e spiaggia oltre la rete di recinzione. Incitamento che portava presto i frutti sperati: altri due gol di Marco Del Vecchio in chiusura del secondo dei tre tempi da 12 minuti, riportavano le cose in parità, lasciando ogni verdetto all’ultimo periodo che si apriva con la quarta rete del cannoniere ex Roma (e meno male che era fortemente limitato nei movimenti a causa di un brutto infortunio alla spalla destra). Tre minuti ed entrava nel tabellino anche “il condor” Massimo Agostini, che con una bella giocata aerea portava a due i gol di vantaggio per gli azzurri: 5-3 a sei minuti dalla fine! Partita finita? Niente affatto! Palla al centro e gli argentini accorciano le distanze con De Nichilo, roccioso difensore dai piedi buoni, cosa che dimostra un minuto dopo quando insacca il gol del pari. L’inerzia della gara è in mano ai sudamericani che trovano il gol del nuovo vantaggio ancora una volta con una giocata acrobatica di Grabinsky, a 120 secondi dal fischio finale: “ormai è fatta”, pensano tutti, il titolo è andato all’Argentina.

Del Vecchio e Agostini festeggiano la vittoria

Il pubblico incita, Tonetto prende il palo, il portiere Aguirre prende tutto il resto… o quasi… a due secondi dalla fine, Agostini lo supera con una sforbiciata da posizione defilata insaccando sotto l’incrocio dei pali alla sinistra dell’estremo difensore argentino che può solo sorridere amaro, guardare il condor ed applaudirlo. 6-6 e si va all’extra-time! Nell’unico tempo supplementare da 3 minuti, torna protagonista Marco Del Vecchio a cui bastano 100 secondi per insaccare la rete che deciderà la gara, la finale e l’intero torneo, tra l’esultanza degli spettatori che invaderanno il campo appena dopo le premiazioni alla ricerca di foto ed autografi con tutti i protagonisti.

La bellezza della finale ha suggellato una tre giorni di sport e spettacolo che ha divertito il folto pubblico che l’ha seguita e vissuta. E’ stato il giusto premio per chi ha creduto in questa manifestazione, in primis Maurizio Iorio, presidente della Italian Beach Soccer e allenatore della squadra azzurra. Ma i veri vincitori sono stati Michele Prencipe, titolare dello stabilimento balneare Lido Cristalda, e Dario Carlino, promotore con l’Arca Vieste della manifestazione e responsabile in loco dell’organizzazione, che con tanto sudore e anche tanti soldi hanno acquistato tutto l’occorrente per allestire la Vieste Beach Arena, definita da Maurizio Iorio tra le più belle del mondo. Un successo soprattutto considerando le difficoltà economiche che si stanno vivendo da qualche anno a questa parte, ma che non hanno spaventato (nonostante l’ingente investimento) Michele Prencipe, deciso nel fare le cose in grande nonostante l’iniziale (e speriamo rimanga solo tale) disinteresse delle amministrazioni pubbliche. Tra Vieste e l’Italian Beach Soccer è nato un connubio difficile da scindere, che porterà nei prossimi anni questa manifestazione (e tante altre) all’arena accanto al lido Cristalda.

Sport, spettacolo ma anche promozione turistica: le telecamere di Sky Sport hanno ripreso tutte le gare per mandarle in onda a partire da venerdì 7 agosto alle ore 21, per un totale complessivo di oltre 50 ore di repliche, tutte precedute da una cartolina di presentazione della città di Vieste. Un successo a tutto tondo, bravi!

Sandro Siena (foto Fiorenzo Piracci) 

 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright