The news is by your side.

Reporter della tua città – Vieste: caldo e cumuli di rifiuti, ma che bello spettacolo!

6

 

Emblematiche le parole di un turista modenese, amico di Vieste, alla vista di questo scempio: "ma cos’è sta roba? e poi gli odori? Ma non potete permettere una roba del genere!"..

 

Diciamocelo, in una delle estati più torride degli ultimi anni Vieste vive con fermento, soprattutto in questo periodo, l’arrivo di miriadi di visitatori che trovano incantevole il posto, che scelgono da anni la nostra Vieste la propria oasi di relax e svago, che trovano numerosi eventi e belle iniziative durante la vacanza, ma nel tragitto si imbattono anche in queste diapositive non proprio "consone" per una delle principali mete turistiche d’Italia.

 

Un pugno nello stomaco che va avanti da settimane e che penalizza non soltanto loro, ma in particolar modo i commercianti della zona, i quali continuano a pagare salatissime tasse per una raccolta differenziata che ormai sembra una entità semisconosciuta e poco credibile, e mette in imbarazzo il viestano, il cittadino, il quale non condivide più l’alibi del caos estivo per convivere ogni giorno sotto temperature equatoriali con strade piene di immodizia, odori lancinanti, escrementi di ogni genere e vorrebbe almeno delle risposte dalla ditta di smaltimento rifiuti che con questo disservizio non fa che aumentare il disagio in tutto il territorio.

Non è giusto aspettare il solito mese di settembre per tornare a vedere la situazione risolta, le strade più libere e il caos svanito, verso un’ incomprensibile agognata serenità che ci fa solo pensare a quanto sia un luogo comune aspettare,lamentarsi e incassare i colpi, piuttosto che combattere in prima persona queste ingiustizie prima e durante la stagione estiva.

Non crediamo di chiedere tanto, se non la nostra città pulita, bella e organizzata, per noi viestani e per i nostri amici visitatori.

Ciò che merita da sempre.

 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright