The news is by your side.

Monte S. Angelo/ Quei «pilastrini» tutti da rifare lungo la strada provinciale

8

Ridotti in pessime condizioni i pilastrini di protezione sulla strada provinciale in direzione parcheggio.

 Andrebbe­ro sistemati con urgenza quelli all’inizio della stessa arteria perché sono ridotti in cattive con­dizioni. "Su quel tratto di strada da marzo a no­vembre sono numerosi i pullman di turisti e pellegrini diretti al parcheggio, per la visita al Santuario di San Michele Arcangelo entrato a far parte dal 25 giugno scorso nel patrimonio mondiale dell’Umanità da parte dell’Unesco. Come si aspetta un intervento per consentire ai disabili di visitare liberamente il Battistero di San Giovanni in Tumba, detto "Tomba di Ro­tari", la chiesa di Santa Maria Maggiore. La sca­linata che conduce al bellissimo centro storico ridotta in pessime condizioni e con impedimenti alle persone diversamente abili. Più volte turisti e residenti sono scivolati in quella scalinata e per fortuna riportando solo dei risentimenti muscolari, proprio in considerazione delle cat­tive condizioni che versa quella scalinata. Si ca­pisce benissimo delle difficoltà che incontrano in quella scalinata giornalmente ed in modo particolare da aprile ad ottobre, quando viene attraversata da turisti italiani e stranieri per la visita al Battistero di San Giovanni in Tumba, detto "Tomba di Rotari", interessata nuovamen­te da interventi di restauro, così come per la chiesa di Santa Maria Maggiore. Più volte turisti presenti nella nostra cittadina, ci avevano segnalato che ci fosse più attenzione nei con­fronti di quanti, per motivi oggettivi, non possono percorrere quel tratto di scalinata.

P. T.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright