The news is by your side.

Vieste/ Arca: “la scissione provocherà un disastro educativo nell’ambiente calcistico giovanile”

8

L’A.S. A.R.C.A. VIESTE sportiva dilettantistica ONLUS, preso atto della decisione del Presidente della A.S.D. Nuova Gioventù Vieste Sig. Carmine Protano di voler interrompere ogni forma di collaborazione con la scrivente, sente innanzitutto l’obbligo di ringraziare tutti coloro che in questi anni hanno creduto fortemente nel  progetto sportivo, formativo e socio culturale che tanto ha dato a tutti i partecipanti e al territorio, inoltre sente l’obbligo di esternare alcune considerazioni in merito.

 A noi è evidente che il Sig. Carmine Protano le cui azioni ultimamente sono state poco limpide e a cui si è chiesto la massima chiarezza, non ha gradito che all’interno del progetto vigesse la trasparenza e la democrazia, dimostrandolo fin anche usurpando lo “STATUS” di Scuola Calcio Milan interamente donato dal Gruppo Marcegaglia di Pugnochiuso grazie all’interessamento del  Vice Sindaco Raffaele Zaffarano a cui vanno i nostri ringraziamenti. E’ evidente inoltre che non solo non  ha gradito ma non è neanche interessato alle conseguenze disastrose che si rifletteranno nell’ambiente calcistico giovanile in termini di danno educativo e sociale. Negli ultimi due mesi abbiamo tentato di redimere le beghe societarie attraverso colloqui con alcuni tecnici, dirigenti e responsabili, in cui si è riflettuto non solo al danno sportivo che si perpetrerà, che è sotto gli occhi di tutti, ma soprattutto al danno educativo sul quale vorremmo soffermarci maggiormente. Le famiglie si troveranno loro malgrado a dover scegliere dove iscrivere il proprio figlio con il rischio di dividerlo dall’affetto dei suoi ex amici di squadra o nel caso di famiglie con più figli potrebbe verificarsi che vengano iscritti in scuole calcio differenti,  rendendo così rivali famiglie e ragazzi o ancora peggio spingere i ragazzi all’abbandono dell’attività per non fare un torto all’una o all’altra parte. Con le figure di cui prima era venuto fuori il giusto messaggio in cui, essendo noi gli adulti ed essendo noi a doverci considerare degli educatori, avremmo dovuto innanzitutto salvaguardare questi aspetti e non quelli strettamente personali. Purtroppo così non è stato perché grazie alla caparbietà di uno, si è messo fine a ciò che tanti, soprattutto le famiglie dei ragazzi, in questi splendidi anni hanno costruito. La beffa è che per anni abbiamo riferito di voler collaborare per il bene dei ragazzi, di voler condividere gli aspetti educativi con le famiglie dei ragazzi, testimoniando il tutto con un progetto realizzato la scorsa stagione calcistica con la psicologa Dott.ssa Silvia Coda dal titolo “Fare Squadra”, nel quale “insieme” abbiamo chiesto alle famiglie di unirsi a noi e starci più vicini, il tutto mentre il Sig. Carmine Protano in segreto meditava di separarsi, bella coerenza!
Sportivamente in passato prima dell’unione delle due società eravamo considerati degli anonimi, con l’unione invece in pochi anni abbiamo vinto diversi campionati e titoli provinciali, diverse “Coppa Disciplina”, abbiamo finalmente avuto un nostro ragazzo convocato nella Rappresentativa Regionale ed il nome di Vieste calcistica ha varcato i confini comunali espandendosi a livello regionale e nazionale ed anche internazionale grazie al “TROFEO DEL GARGANO CITTA’ DI VIESTE” che viene svolto puntuale tutti gli anni. Oggi purtroppo ci aspetta un ritorno al passato fatto di sterili campanilismi in cui ad esempio si polemizzerà per gli spazi e gli orari del campo,  si polemizzerà per l’utilizzo degli spogliatoi, in cui si sarà più permissivi nell’educazione del ragazzo quando questo assumerà un comportamento scorretto, naturalmente per il timore di perderlo sotto minaccia di iscrizione nella scuola calcio concorrente. Il solo pensiero di questo ritorno alla preistoria del calcio giovanile ha prodotto (forse solo in noi) lacrime e brividi di amarezza e di angoscia, non nascondiamo che nell’immediato ci ha fatto pensare ad un abbandono totale da parte nostra per il bene di tutto il movimento calcistico giovanile, ma spinti dal grande successo e gli illustri riconoscimenti ottenuti ad altissimi livelli per l’organizzazione dell’ “INTERNATIONAL BEACH SOCCER VIESTE 2015”, dalle tante telefonate di sostegno ricevute e le richieste da parte di alcuni genitori amici e conoscenti di non mollare e di ripartire da dove si era iniziato nel lontano 1999, abbiamo deciso di riprogrammare la nostra scuola calcio, quella in cui i valori principali erano l’aggregazione, la socializzazione, il divertimento e l’obbiettivo principale era quello di costruire in futuro un bravo cittadino se poi calciatore tanto meglio. Chiudiamo il comunicato ribadendo quindi la totale non condivisione della scelta fatta dal Sig. Carmine Protano dal quale a partire da oggi prenderemo le dovute distanze e a  breve informeremo le famiglie sulle modalità di iscrizione per le attività della prossima stagione calcistica 2015/16.

Distintamente.
L’ A.S. A.R.C.A. VIESTE


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright