The news is by your side.

Fari in affitto, tre offerte per la concessione di San Domino alle Tremiti

13

Il Demanio ha chiuso la prima parte della gara per il recupero delle strutture, che vanno da Favignana alla Costiera Amalfitana. Arrivate 39 offerte: ora saranno valutate in base ai progetti (60%) e alla proposta economica (40%) Lo Stato offre undici fari per trasformarli in attività ricettive e c’è la coda per cogliere l’occasione. Il Demanio ha ricevuto 39 proposte "per il recupero e il riuso di un primo portafoglio di fari di pregio storico e paesaggistico lungo le coste italiane. Il bando di gara, appena concluso, ha visto una grande partecipazione del territorio, ma anche dell’associazionismo sociale e ambientale, dell’imprenditoria immobiliare e di investitori esteri".

Per partecipare alle gare, che prevedono l’affitto delle strutture per 50 anni, i bandi sono stati aperti dal 12 ottobre con la gestione dell’Agenzia del Demanio e del Ministero della Difesa, "con alcune differenze dovute alle peculiarità dei diversi fari", ricorda una nota dell’Agenzia. "Per partecipare alla gara, era necessario presentare un progetto di riqualificazione e valorizzazione e un’offerta economica libera".

Si parte ora con la seconda fase della gara: Difesa e Demanio danno il via a due commissioni che procederanno in seduta pubblica all’apertura dei plichi e verificheranno la correttezza formale della documentazione presentata dai partecipanti. A pesare maggiormente, dice ancora la nota, sarà la componente progettuale: "Le proposte idonee saranno valutate secondo il criterio dell’offerta ‘economicamente più vantaggiosa’, data dalla proposta progettuale, valutata con punteggio pari al 60%, e dalla proposta economica, a cui può essere assegnato un punteggio massimo pari al 40%. La valutazione della proposta progettuale terrà conto di elementi qualitativi quali: soluzioni di recupero del faro, manutenzione, fruibilità pubblica, contributo allo sviluppo locale sostenibile e la possibilità di creare un network tra più strutture, attraverso una rete di servizi e attività condivise". I progetti devono in particolare destinare i fari ad "accogliere iniziative ed eventi di tipo culturale, sociale, sportivo e per la scoperta del territorio insieme ad attività turistiche, ricettive, ristorative, ricreative, didattiche e promozionali".

Nel dettaglio, per i fari in gestione all’agenzia del Demanio le proposte sono così distribuite: 3 per il faro di Brucoli ad Augusta (Siracusa), 6 per Murro di Porco a Siracusa, 4 per Capo Grosso nell’isola di Levanzo – Favignana (Trapani), 3 per Punta Cavazzi ad Ustica, 7 per Capo d’Orso a Maiori (Salerno), 6 per Punta Imperatore a Forio d’Ischia, 3 per San Domino alle isole Tremiti. Per quanto riguarda i fari gestiti dal ministero della Difesa, sono pervenute: 2 offerte per Punta del Fenaio, 2 per Capel Rosso sull’isola del Giglio, 3 per il faro Formiche di Grosseto e nessuna offerta per il faro di Capo Rizzuto a isola di Capo Rizzuto

——————————————————————————————–

Informazione pubblicitaria/ Scegli un professionista per la gestione del tuo condominio

Amministrazioni e consulenze condominiali Nicola Azzarone.

Amministrazioni Condominiali Nicola Azzarone si occupa a Vieste e provincia della gestione e amministrazione dei condomini e di consulenza in ambito condominiale.
Iscritto ad ANACI dal 2014, svolge la professione ai sensi della nuova riforma condominiale (Legge 220/2012).
 
 Offre servizi di:
rappresentanza legale del condominio,
custodia dei documenti, l’osservanza del regolamento, l’apertura e la gestione del c/c intestato al condominio,
la redazione del rendiconto annuale, le visite periodiche all’edificio,
la cura dei rapporti tra il condominio ed i fornitori e la Pubblica Amministrazione,
la convocazione dell’assemblea annuale,
l’esecuzione delle delibere, garantendo massima trasparenza e disponibilità.
Porta il PREVENTIVO E’ GRATUITO !!

Per info: 3454418009
Mail: azzarone.amministratore@gmail.com
SEGUICI SU facebook   amministrazioni condominiali nicola azzarone

——————————————————————————-


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright