The news is by your side.

Basket Serie C / Una Bisanum esagerata affonda il Fasano 119 – 57

21

In un Omnisport infreddolito dal calo delle temperature delle ultime ore, la Bisanum viaggi Vieste cerca di  tenersi aggrappata alla vetta della classifica, in attesa dei risultati di Foggia e Nardò (che viaggia però con una partita in meno). Avversario di turno è la Bk Fasano, squadra che viaggia placida a metà classifica con 14 punti e reduce da una netta sconfitta casalinga contro la forte UDAS Cerignola. I brindisini arrivano sul Gargano senza il loro giocatore simbolo, Laquintana, e senza Rosato, ma con un roster in grado, sulla carta, di impensierire la capolista.

La Bisanum arriva allo scontro odierno dopo due vittorie consecutive e deve tenere alta la tensione se non vuole brutti scherzi, come quello subito nell’ultima partita del 2015 da Ruvo.
Starting five Bisanum con Neal, Fratini, Ucci, Dragna, Williams. Fasano risponde con Pezzarossa, Argento, Di Mola, De Meo e Masciulli.
Pronti, via, tripla di Dragna. Che bissa dopo nemmeno sessanta secondi. Tra gli ospiti sgomita e si fa valere Di Mola, ma un gioco da tre e un contropiede di Neal e un appoggio facile facile di Ucci, indirizzano la partita sul parziale di 14-2 dopo poco più di tre minuti di gioco. Alla festa prendono parte anche Williams e Fratini, mentre Nick Neal continua con i suoi abracadabra. Dopo sette minuti di gioco la Bisanum è già sul 29-8. Si gioca per l’accademia e lo spettacolo e alla Bisanum vengono fuori cose molto belle, soprattutto quando sono semplici. Una Bisanum perfetta fa in dieci minuti i punti che solitamente si fanno in venti, fermando il tabellone su un eloquente 37-8.
Nel secondo quarto dentro Lauriola per la Bisanum, con Neal (già 12 punti) chiamato a rifiatare in panchina. I ragazzi di Desantis smettono di pigiare sull’acceleratore, come era ovvio e fin dai primi minuti gestiscono senza patemi il match. Purtroppo per Fasano, la Bisanum trova il canestro anche senza cercarlo spasmodicamente e Neal mette sei punti in meno di un minuto. E così Vieste tocca quota 50 punti dopo poco più di 14 minuti di gioco, mentre gli ospiti affondano sempre più (50-12). Mentre Dragna trova il canestro anche dal garage di casa sua, il primo tempo scivola inesorabile verso il suo ineluttabile epilogo. Un 65-23 che da queste parti nessuno aveva mai visto e si aspettava. Bisanum quasi perfetta. Fasano in balia degli avversari.
Ritorno in campo con il match che sembra aver poco da dire. Ma Williams sorprende con una schiacciata su libero sbagliato da Neal e sveglia dal torpore un Omnisport che vede i propri beniamini galleggiare su un rassicurante +40 e dintorni, che diventa +48 quando Neal mette tre canestri in un amen. Coach Scarano chiama il Time Out quando mancano ancora 15 minuti e mezzo alla fine del match e il punteggio è sul 77-29, con il solo Neal che ha gli stessi punti di tutta la squadra avversaria. Non cambia molto, poichè Lauriola e Dragna mettono due triple in pochi secondi, scavando un solco che è ormai una voragine. Tra un’insensata protesta degli ospiti e l’altra, c’è gloria a referto anche per Pietrafesa e per Vecera che, con una tripla, chiude il terzo quarto sul 92-36.
Con dieci minuti ancora da onorare e con i due punti messi in frigo, l’attenzione è proiettata tutta sul punteggio finale e sui baby di coach Desantis:  referto va anche Michele Ruggieri, due volte di fila, portando i suoi alla cifra tonda (100-44) con sei minuti e mezzo ancora da giocare. Lauriola ci prende gusto e trascina il baby quintetto finale che se la cava niente male. Il “piccolo” Tommaso mette il sigillo al suo superbo quarto con la schiacciata che chiude la partita sul 119-57. Tanta, tantissima roba per una Bisanum che ha ripreso il suo cammino senza intoppi.
Al termine dell’incontro, la dirigenza, con a capo il presidente Pasquale Vieste, ha incontrato Enrico Waldner, con il quale si è giunti alla risoluzione consensuale del contratto che legava il lungo lombardo alla compagine viestana. Nessun rancore da entrambe le parti, anzi, tante parole di stima. Il presidente ha augurato al giocatore tanta fortuna per il futuro. Da parte sua, Waldner ha ringraziato la dirigenza per come sia stato accolto e fatto sentire sempre un componente della grande famiglia Sunshine, sperando che non si tratti di un addio, ma di un arrivederci.

TABELLINI

Bisanum Viaggi Vieste: Neal 29; Ucci 11; Fratini 11; Dragna 14; Williams 15; Simeoli 4; Lauriola 18; Vecera 3; Pietrafesa 8; Ruggieri 6.  

All.re Desantis

BK Fasano: Liaci 1; Sibilio 2; Stomeo; Pezzarossa 15; Argento 10; Di Mola 5; De Meo 2; Masciulli 20; Losavio; Di Bari 2.

All.re Scarano

—————————————————————————————————————–

Informazione pubblicitaria/ Bolle di Sapone si trasferisce

Sabato 23 gennaio sarà l’ultimo giorno di apertura del Bolle di Sapone in Via Dalla Chiesa.

 Per circa due settimane infatti Bolle di Sapone resterà chiuso per il “trasloco” nel nuovo punto vendita di Vieste in Via Massimo D’Azeglio, 7

Per dare un punto di riferimento, di fronte allo studio pediatrico della Dott.ssa Rita Cannarozzi e quindi ad angolo fra Via Bonghi e Via D’Azeglio.

Il nuovo punto vendita manterrà le caratteristiche di quello attuale: igiene casa&persona; profumeria, merceria, articoli regalo, prima infanzia in un ambiente sempre più moderno ed accogliente che si sviluppa su un
superficie di oltre 200mq.

Bolle di Sapone metterà a disposizione un’ampia gamma di prodotti, le migliori marche, le ultime novità sempre con il massimo della convenienza.

Grazie alla visibilità dei prodotti esposti ed al personale pronto a consigliare, lo shopping sarà ancor più facile e rilassante.

Nei prossimi giorni comunicheremo la data della riapertura.

Vi aspettiamo al Bolle di Sapone, il druge-store più grande del Gargano

—————————————————————————————————————–


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright