The news is by your side.

Porti/ Manfredonia perde l’autonomia

46

Andrà con l’AP Adriatico meridionale.

 

 Il consiglio dei Ministri ha approvato la legge sulla riforma delle autorità portuali. Da 25 si passa a 15, in Puglia  a 2: Taranto e Bari che diventerà la sede dell’Autorità adriatica meridionale a cui faranno capo Manfredonia, Barletta, Monopoli e Brindisi. In queste città resteranno solo le direzioni di porto che dipenderanno dalla nuova autorità di sistema portuale. Tutto come previsto, con l’unica novità relativa a Taranto che conserva sede e compiti istituzionali in materia di porti. Salvo cambiamenti e clamorosi ripensamenti in sede di conversione in legge, il decreto di riforma del sistema portuale discusso ieri in Consiglio dei ministri. non subirà variazioni, anche se il sindaco di Brindisi Mimmo Consales con il sostegno di istituzioni, parti sociali e partiti, cercherà di impugnare il provvedimento e rivendicare la propria autonomia, o al massimo chiederà di accorparsi all’autorità di Taranto. La riforma voluta dal ministro Delrio puntava ad una sola autorità portuale che doveva essere Taranto, invece il pressing del sindaco di Bari, De Caro, ha avuto i suoi effetti. A Manfredonia se lo aspettavano. Al momento nessun commento ma è chiaro che il fatto di aver perso l’autonomia avrà scontentato qualcuno.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright