The news is by your side.

Trivelle/Assoturismo – Confesercenti incontrano Lacorazza e Ciambetti per il proprio “NOTRIV”

24

Si è tenuto, nella giornata di ieri, l’incontro programmato a Roma, presso la sede della Conferenza dei Presidenti delle Assemblee legislative delle Regioni e delle Province Autonome, sul tema della ricerca e dell’estrazione di idrocarburi in mare.

 

 Hanno preso parte ai lavori, anche i Viestani Saverio Prencipe e Raffaele Zaffarano, rispettivamente in rappresentanza di Confesercenti – Foggia e  Assoturismo – Vieste.

Il Presidente Nazionale di Assoturismo, Claudio Albonetti, e Il coordinatore nazionale di Confesercenti, Tullio Galli, hanno argomentato con chiarezza che l’economia del mare e del turismo è essenziale per il futuro dell’Italia, con particolare riferimento ai territori locali coinvolti direttamente nella vicenda delle concessioni a mare.

Hanno confermato, tra l’altro, che la nostra Organizzazione, con le imprese del settore, sarà certamente impegnata a tutela di questo patrimonio fondamentale per lo sviluppo e per il sistema produttivo dei territori, e ribadito il proprio deciso no alle trivellazioni a mare.

La Confesercenti – Assoturismo, come è noto, è impegnata da sempre a difendere non solo le imprese rappresentate, ma l’intera economia turistica di un territorio e, come tale, fornirà il proprio contributo a sostegno dell’imminente campagna referendaria.

A nome del coordinamento delle Regioni promotrici del referendum sulle trivelle in mare, i presidenti delle Assemblee legislative regionali di Basilicata e Veneto hanno sottolineato che le “istituzioni di prossimità” devono poter dire la loro su questioni essenziali per lo sviluppo dei territori.

Va quindi ripristinato il principio di leale collaborazione fra Stato e Regioni, che devono interrogarsi sulle politiche energetiche alla luce dei risultati della Conferenza di Parigi Cop 21, della caduta del prezzo del petrolio, che oggettivamente modifica la sostenibilità finanziaria degli investimenti nelle fonti fossili e della necessità di tutelare le coste italiane, che viene ulteriormente rafforzata dalla scelta della Croazia di fermare la ricerca di idrocarburi sull’altro versante dell’Adriatico”.

Ci auguriamo che, come è già accaduto nel 2009, anche questa volta sia possibile puntare sull’election day per le amministrative e il referendum sulle trivelle in mare – hanno auspicato Lacorazza e Ciambetti – che farebbe risparmiare 300 milioni di euro e contribuirebbe a promuovere la partecipazione consapevole dei cittadini.
Infine, in vista del referendum sul tema trivelle, sosteniamo l’opportunità di indire un Election Day in occasione del primo turno delle elezioni amministrative della prossima primavera: per ridurre i costi dell’organizzazione referendaria e per favorire la partecipazione democratica al voto.

Tutti i cittadini possono aderire all’iniziativa, firmando la petizione on-line diretta al Presidente del Consiglio dei Ministri, Matteo Renzi, al seguente link: https://www.change.org/p/un-election-day-per-dire-no-alle-trivelle

Saverio Prencipe
Confesercenti Innova – Vieste

——————————————————————————————————————-

Info pubblicitaria/ All’Hotel Magnolia la cena degli innamorati

Un uomo che aspetta San Valentino per trattare la sua donna come una regina sta sbagliando qualcosa negli altri 364 giorni dell’anno…..Digli che l’ami, che la stella che brilla di più è lei e invitala alla cena degli innamorati, all’Hotel Magnolia.

All’Hotel Magnolia un San Valentino romantico, appassionato, intimo e festoso.
L’Hotel Magnolia vi accoglie nel suo scrigno dorato, per una cena a lume di candela, in un’atmosfera musicale romantica.
Info e prenotazioni 0884/ 708838

Non dirgli ti amo da morire….
………. ma ti amo da vivere…..

Vi aspettiamo alle ore 21,00 in località Macchia di Mauro all’Hotel Magnolia per la cena  degli innamorati

——————————————————————————————————————-


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright