The news is by your side.

Vico/ I nuovi adempimenti per percettori di indennità di disoccupazione

44

 Vademecum degli obblighi e degli impegni previsti dalla legge per i percettori di indennità di disoccupazione NASpI, DIS-COLL e indennità di mobilità D.lgs. n. 150/2015 – Disposizioni per il riordino della normativa in materia di servizi per il lavoro e di politiche attive.

 

 Il beneficiario delle prestazioni di disoccupazione (NASpI, DIS-COLL e indennità di mobilità di cui alla Legge n. 223/1991), ancora privo di occupazione, è tenuto a contattare il centro per l’impiego entro il termine di 15 giorni dalla data di presentazione della domanda di prestazione, per la stipula del patto di servizio personalizzato.
Se il beneficiario non contatterà il centro per impiego, sarà comunque da questi convocato, entro il termine stabilito con decreto attuativo di cui all’art. 2, comma 1, del D.Lgs. n. 150/2015.
In caso di mancata presentazione, in assenza di giustificato motivo, alle convocazioni, ovvero agli appuntamenti previsti per la conferma dello stato di disoccupazione e per la profilazione e la stipula del patto di servizio personalizzato, nonché per la frequenza ordinaria e straordinaria di contatti con il responsabile dell’attività, sono previste:
– la decurtazione di un quarto di una mensilità, in caso di prima mancata presentazione;
– la decurtazione di una mensilità, alla seconda mancata presentazione,
– la decadenza dalla prestazione e dallo stato di disoccupazione, in caso di ulteriore mancata presentazione.

Il beneficiario della prestazione di disoccupazione, con la sottoscrizione del patto di servizio personalizzato si rende disponibile a:
a) partecipare a iniziative e laboratori per il rafforzamento delle competenze nella ricerca attiva del lavoro;
b) partecipare a iniziative di carattere formativo o di riqualificazione o altra iniziativa di politica attiva o di attivazione;
c) accettare congrue offerte di lavoro.

In caso di inosservanza connessa alla mancata partecipazione, in assenza di giustificato motivo, alle iniziative di orientamento di cui alla lett. a), a titolo sanzionatorio si applicano:

– la decurtazione di un quarto di una mensilità, in caso di prima mancata presentazione;
– la decurtazione di una mensilità, alla seconda mancata presentazione;
– la decadenza dalla prestazione e dallo stato di disoccupazione in caso di ulteriore mancata presentazione.

In caso di mancata partecipazione, in assenza di giustificato motivo, alle iniziative di orientamento di cui alla lett. b) la sanzione prevede:
– la decurtazione di una mensilità, alla prima mancata partecipazione;
– la decadenza dalla prestazione e dallo stato di disoccupazione, in caso di ulteriore mancata presentazione.

Nell’ipotesi di mancata accettazione di un’offerta di lavoro congrua, di cui al precedente punto c), il beneficiario decade dalla prestazione.

————————————————————-

Info pubblicitaria/ All’Hotel Magnolia la cena degli innamorati

Un uomo che aspetta San Valentino per trattare la sua donna come una regina sta sbagliando qualcosa negli altri 364 giorni dell’anno…..Dille che l’ami, che la stella che brilla di più è lei e invitala alla cena degli innamorati, all’Hotel Magnolia.

All’Hotel Magnolia un San Valentino romantico, appassionato, intimo e festoso.
L’Hotel Magnolia vi accoglie nel suo scrigno dorato, per una cena a lume di candela, in un’atmosfera musicale romantica.
Info e prenotazioni 0884/ 708838

Non dirgli ti amo da morire….
………. ma ti amo da vivere…..

Vi aspettiamo alle ore 21,00 in località Macchia di Mauro all’Hotel Magnolia per la cena  degli innamorati

——————————————————————————————


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright