The news is by your side.

Eccellenza/ Vieste, caccia ai punti play-off oggi con la Sudest Locorotondo

10

Intanto è matematicamente salva la squadra di Cinque. OndaGol dalle ore 14,55.

 

 L’Atletico Vieste, dopo aver conquistato la matematica salvezza in Eccellenza pugliese, con dodici giornate di anticipo, ora punta dritto ai play-off. Lo rivela Franco Cinque, allenatore del­la squadra garganica, il quale, pur alle prese con mille difficoltà di varia natura, è riuscito a compiere veri e propri mi­racoli; portando il giovane gruppo dei suoi giocatori nell’alveo delle squadre che contano. «Abbiamo raggiunto l’obiettivo più importante – argomen­ta Cinque- che era quello della ­salvezza. Ma non sia­mo ancora appagati. Ora puntiamo dritto verso i play-off sapendo di potercela fare. Contiamo di rimanere in questa griglia, difendendola a denti stretti, perché abbiamo le carte in regola. Un obiettivo per nulla impossibile, anzi. «Se i nostri avversari della Sudest Locorotondo sono affamati di punti – aggiunge il tecnico – noi siamo più af­famati di loro. Per questo motivo, domenica dopo domenica cerchiamo di da­re il massimo, e credo che i risultati ci diano ragione». In effetti, guardano bene la classifica, si evince che l’Atletico Vieste, quinta forza del massimo campionato regiona­le, distanziato da soli due punti da Bar­letta e Altamura, e quattro dal Casarano, su ventisette partite giocate ne ha vinte quattordici, pareggiate sette e perse sei, con trentacinque gol fatti e ventisei su­biti. E tutto ciò con un organico "con­tato", spesso nemmeno al completo, e con un budget economico di molto in­feriore alle squadre che lo precedono in classifi­ca ma anche a quelle che lo seguono. «In molti ca­si – commenta Cinque – non ho potuto portare in panchina neanche il nu­mero di giocatori neces­sari per i cambi, né ho potuto contare su altri tesserati che pure avrei voluto in squadra. Ma i ragazzi mi hanno dato tante soddisfazioni e di questo devo dar loro grande merito, perché si sono comportati, e si comportano, da veri pro­fessionisti». E per Cinque, si può dire, i guai non finiscono mai. Anche oggi, contro la Sudest Locorotondo, do­dicesima in classifica con 32 punti (ap­pena uno dal baratro dei play-out), attesa allo Spina, dovrà fare a meno di nomi importanti, come il difensore Francesco Sollitto, infortunato, e Matteo Triggiani, attaccante, anche lui non in perfette con­dizioni fisiche, Senza dire che da un paio di settimane è dovuto partire Matteo Stoppiello, altro tassello autorevole nel puzzle di Franco Cinque. «Pur di fronte a difficoltà come queste – riferisce Cinque – stiamo giocando un grande campio­nato. Mi spiace che tutto ciò non-venga condiviso in pieno dal pubblico vie stano, che sembra snobbare il nostro lavoro. Eppure quest’anno siamo riusciti a portare in squadra ben dieci giovani gio­catori tutti viestani, tre dei quali sele­zionati anche per la rappresentativa re­gionale. Si tratta di obiettivi importanti. Ma non tutti li stanno apprezzando. Mi auguro – conclude un amareggiato Cin­que – che prima o poi il pubblico venga a seguirei molto più numeroso e che dia il giusto merito a questi ragazzi».

 

 Gianni Sollitto

 

————————————————————————————

Info Pubblicitaria/ Onoranze Funebri, La Garganica dei Fratelli Pecorelli, celebra l’amore

Servizi funebri con la massima professionalità e rispetto per la dignità del defunto e dei familiari. La Garganica si occupa del disbrigo delle pratiche funerarie e di tutto l’occorrente per l’allestimento della camera ardente e del funerale.
Funerali completi e servizio lapideo a prezzi concorrenziali, anche con pagamento dilazionato.
Alla Garganica in esclusiva vera e propria ARTE FUNERARIA.
Tombe, edicole, cappelle, mausolei, rivestimenti, lapidi, in pietra e ogni altro lavoro.
Marmeria la GARGANICA e Onoranze Funebri dei fratelli Pecorelli
 

Un bel morir, tutta la vita onora.

Assistenza telefonica h24: allo 0884/ 701740 – 348/3978495

——————————————————————————————————————


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright