The news is by your side.

Foggia/ Costituita l’Associazione OBIETTIVO FAMIGLIA FC

11

L’associazione fa capo a OBIETTIVO FAMIGLIA – FEDERCASALINGHE presieduta dalla Fondatrice On. Federica Gasparrini.

 

 L’Associazione già presente sul nostro Territorio  alla fine degli anni ottanta e che oggi si è riproposta in una nuova veste con al vertice giovani e giovani mamme, tanti giovani ma anche meno giovani.
Al vertice della neonata Associazione provinciale è stata designata Cristina Cesareo che con entusiasmo ha rilasciato una breve dichiarazione: “Ringrazio tutti ed in modo particolare la On. Federica Gasparrini presidente nazionale per il consenso e l’affetto che hanno voluto dimostrarmi con questa nomina. Voglio intraprendere questo nuovo percorso nel segno della continuità e della innovazione, strada tracciata per tanti lunghi anni di battaglie dalla On. Federica Gasparrini e che ha saputo portare a compimento tante iniziative a tutela del lavoro in famiglia”. Grazie al suo instancabile impegno oggi abbiamo validi supporti per la Famiglia, ma sono ancora pochi rispetto ai diritti acquisiti in altri Stati comunitari. Un esempio per tutti:
E’ di qualche giorno la notizia, fresca cronaca delle Agenzie di Stampa, che il Tribunale di Milano ha condannato  il pirata della strada che nel 2011 ha investito ed ucciso una giovane mamma di due bimbi di due e quattro anni. Con una Sentenza esemplare il Tribunale ha condannato l’investitore  e l’assicurazione di riferimento ad un maxi risarcimento, con una somma aggiuntiva, quale risarcimento per il danno che la morte della Mamma-Casalinga a tempo pieno ha recato al nucleo familiare. La Sentenza esalta il ruolo della “Donna-Mamma Lavoratrice in Famiglia” che pur svolgendo una attività non remunerata, con il suo lavoro produce vantaggi per tutti i soggetti che vivono nell’ambiente famigliare.
Il riconoscimento giuridico della casalinga quale “lavoratrice” è ormai un fatto, e la nostra Associazione vanta  crediti per aver lottato ed offerto notevoli contributi attraverso la Presidenza Nazionale  per questa importante rivoluzione.
Si tratta ora di perseverare! La On Gasparrini che nell’esprimere congratulazioni e ringraziamenti al Presidente Emiliano per la lodevole iniziativa della Regione Puglia che stanziato circa 4 milioni di euro per contrastare la violenza di genere ed i soprusi sulle donne, ha detto che la strada è ancora lunga!  “Peccato che ISTAT, RAI, MEDIASET ed altri  insistano con affermazioni tipo “le donne purtroppo alla nascita dei figli lasciano il lavoro e fanno le casalinghe!” Come se crescere un bimbo non sia un’attività lavorativa importante; solo che, in Italia, non viene retribuita. Ma è lavoro di serie A!
Il nostro impegno oltre ai servizi, alla assistenza, all’ascolto è quindi dare forza e sostegno alla Organizzazione per migliorare le leggi italiane profondamente sbagliate in tre punti:
1.    Non riconoscono, nei fatti, i diritti di queste lavoratrici;
2.    Non permettono il possibile rientro nel mondo del lavoro retribuito alle donne;
3.    Non offrono la possibilità di avere diritto alla formazione continua


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright