The news is by your side.

Un pezzettino della Vieste migliore nella missione “ExoMars”

12

 

E’ partita lunedì, 14 marzo, dal Cosmodromo di Bajkonur (Kazakistan) #ExoMars,‪la missione spaziale europea dedicata all’esplorazione del Pianeta Rosso, che si dipingerà metaforicamente presto anche di verde e di bianco.

L’Italia, con i suoi scienziati e l’impegno finanziario e imprenditoriale lungimirante di alcune aziende strategiche, è in questo momento in prima fila nella scoperta di un pianeta, Marte, che si sta rivelando più simile alla Terra di qualche miliardo di anni fa di quanto non si ritenesse. 40 gli ingegneri italiani, da Torino e Roma, coinvolti. Tra questi il 44enne ingegnere viestano Cosimo Massimiliano D’Ascanio, che oramai da anni lavora a Torino, alla Thales Alenia Space, società del gruppo Finmeccanica,  specializzata nel realizzare componenti meccanici ed elettronici per missioni spaziali. “ È un’emozione grandissima  – ci fa sapere – essere qui e aver assistito a un momento importantissimo per l’Europa ma soprattutto per l’Italia, grande protagonista di questa missione”. Marte è l’unico pianeta che ci assomiglia un pò. Il satellite orbiterà  fra 7 mesi facendo scendere sulla superficie il modulo Schiaparelli che "vivrà" circa quattro giorni. Il programma ExoMars è a guida Thales Alenia Space Torino e realizzato sia a Torino che a Cannes. In bocca al lupo DREAMS, in bocca al lupo ExoMars, in bocca al lupo Italia, in bocca al lupo Massimiliano!!

 

Cosimo Massimiliano D’Ascanio, diplomatosi presso il Liceo Scientifico L. Fazzini di Vieste, laureatosi in Ingegneria Elettronica a Bologna ed ex calciatore di Gioventù ed Atletico Vieste, era parte del team dicirca 40 ingegneri impegnati nella lunga campagna di lancio di ExoMars16 presso il Cosmodromo di Bajkonur in Kazakhstan. Per circa 90 giorni i due team, Italiano e Russo, hanno svolto test prima separati e poi congiunti fino all’incapsulamento del veicolo spaziale ExoMars16 all’interno dell’ultimo stadio del lanciatore Proton M.

Il lancio è avvenuto con successo il 14 Marzo alle 15:31 ora locale, ExoMars si è staccato dall’ultimo stadio del lanciatore come atteso dopo circa dodici ore ed ora prosegue il suo viaggio solitario verso Marte.

E’ previsto che raggiungerà Marte fra 7 mesi, dove si dividerà in un dimostratore di atterraggio sulla superficie Marziana (EDM) ed un satellite che resterà ad orbitare intorno al Pianeta (TGO).

Entrambi i moduli sono stati integrati e testati nelle sedi Thales Alenia Space di Torino e Cannes.

Principalmente la missione avrà lo scopo di cercare tracce di vita, di idrogeno in superficie, di mappare i gas in atmosfera, preparare mappe e modelli per future missioni con o senza la presenza umana.

Un video del momento del lancio :

https://www.youtube.com/watch?v=aj7HjPmaQ40


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright