The news is by your side.

Il Procuratore Nazionale An­timafia Roberti a Vieste con Fai Antiracket

18

L’incontro presso la sala conferenze dell’Hotel Melograni, sarà anche l’occasione per presentare il testo della sociologa Fai "il sistema delle estorsioni in Puglia" di Giovanna Montanaro.

 

 Il Procuratore Nazionale An­timafia Franco Roberti il prossimo 4 aprile farà una full immersion nel territorio di Capitanata e sul Gargano. Dopo la manifestazione al Teatro Umberto Giordano, Foggia Reagisce, infatti, il pm sarà a Vieste per partecipare all’iniziativa promossa dalla Federazione delle Associa­zioni Antiracket ed Antiusura Italiane, che si terrà nel pomeriggio alle ore 17, presso la sala conferenze dell’Hotel Melograni sito in Vieste al Lungomare Europa. Al­l’evento insieme a lui parteciperanno il Prefetto di Foggia Maria Tirone, il Procuratore Capo della DDA di Bari Giu­seppe Volpe, il Presidente onorario FAI Tano Grasso, il Sostituto Procuratore. della DDA di Bari Giuseppe Gatti, la scrittrice e sociologa Gio­vanna Montanaro e il Presi­dente della FAI Vieste il signor Giuseppe Mascia. Ad annunciarlo in una nota stampa congiunta il Fai Anti­racket Italiana, FAI Antirac­ket Puglia e FAI Antiracket Vieste. L’ncontro sarà anche l’ occasione per presentare il testo della sociologa Fai "Il si­stema delle estorsioni in Puglia" . Nel libro, che pesca a piene mani nelle ultime rela­zioni della Direzione Nazio­nale Distrettuale, vi è un am­pio capitolo dedicato al Gargano. Vi si legge: ‘A Vieste è attivo da anni un vasto aggrega­to criminale con una sua autonomia organizzativa e operativa, fino a pochi mesi fa capeggiato da Angelo Nota­rangelo detto cintaridd. L’uc­cisione di quest’ultimo (gen­naio 2015) in un agguato di mafia apre nuovi scenari. L’attività estorsiva colpisce il settore del turismo ricettivo e balneare, attività economica prevalente della zona. Il gruppo ha accumulato una notevole ricchezza grazie alle numerose estorsioni, prima con l’imposizione della guar­dianìa abusiva ai villaggi turistici poi estesi agli esercizi commerciali, fino a giungere in taluni casi all’impossessa­mento di attività imprendito­riali. Le estorsioni vengono imposte come una vera e pro­pria «tassa criminale» per il tranquillo svolgimento del­l’attività di impresa. Quello che emerge dagli atti giudi­ziari è nel complesso un in­sieme di associazioni criminali e mafiose che agiscono con aggressività nei territori, che si scontrano frequente­mente (anche per gli arresti dei capi clan che creano vuo­ti di potere) ma che riescono a riemergere con nuovi equi­libri.

 

 

 

 

 

——————————————————————————————————————–

Info Pubblicitaria/ Onoranze Funebri, La Garganica dei Fratelli Pecorelli, celebra l’amore

Servizi funebri con la massima professionalità e rispetto per la dignità del defunto e dei familiari. La Garganica si occupa del disbrigo delle pratiche funerarie e di tutto l’occorrente per l’allestimento della camera ardente e del funerale.
Funerali completi e servizio lapideo a prezzi concorrenziali, anche con pagamento dilazionato.
Alla Garganica in esclusiva vera e propria ARTE FUNERARIA.
Tombe, edicole, cappelle, mausolei, rivestimenti, lapidi, in pietra e ogni altro lavoro.
Marmeria la GARGANICA e Onoranze Funebri dei fratelli Pecorelli
 

Un bel morir, tutta la vita onora.

Assistenza telefonica h24: allo 0884/ 701740 – 348/3978495

————————————————————————————————————————-


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright