The news is by your side.

Peschici/ Droga, 6 assolti e 16 condanne

9

Pene da 6 mesi a 2 anni. In 31 arrestati nel blitz dell’aprile 2014 per singoli episodi di sostanza stupefacente, riconosciuto il fatto di lieve entità. La sentenza del gup.

 

 Sei assoluzioni e 16 condanne per complessivi 21 anni di reclusione (con pene oscil­lanti da 6 mesi a 2 anni, tutte comunque sospese) al termine della tranche abbreviata del processo a 22 garganici di Peschici, Cagnano Varano, Ischitella, Vieste, Rodi Garganico, coinvolti in un’ope­razione antidroga dei carabinieri e della Procura di Foggia, sfociata nel blitz del 29 aprile del 2014 contrassegnato dall’emissione di 31 ordi­nanze di custodia cautelare é in carcere firmate dal gip per reati essenzialmente di droma ma anche per singoli episodi di furto ed estorsione. Il processo celebrato con rito abbreviato con conseguente sconto di un terzo della pena, davanti al gup Domenico Zeno del Tribunale di Foggia, ha in parte ridimensionato l’impostazione accusa­toria. Agli imputati contestati è stata ricono­sciuta l’attenuante del fatto di lieve entità il che ha fatto ridurre le pene, a fronte delle richieste del pm che aveva chiesto condanne fino a 6 anni di reclusione. Assolti Davide Carpano, 24 anni di Vieste; il concittadino ed coetaneo Antonio Germinelli; Matteo De Noia, 50 anni di Peschici; i com­paesani Matteo Elia Mastromatteo di 40 anni; e Vincenzo Sementino di 31 anni; e la viestana Maria Giovanna Notarangelo di 24 anni.
Condannati a 2 anni AlessioBiscotti, 28 anni di Peschici; Matteo Pio Coppola (31 anni, Vie­ste); Attilio Martella (41, Peschici); Michelino Martella (39, Peschici); Fausto Mastromatteo (34, Peschici); e Rocco Matteo Pio Mongelluzzi, trentaduenne di Rodi Garganico. Un anno e 4 mesi di reclusione per Raffaele Barbaduomo, 48 anni di Cagnano Varano. Un anno di reclu­siona a testa per Vincenzo Castelluccia (41, Ischitella); Serafrno Cicilano (29, Cagnano); Pa­squale Mastrolllatteo (40, Peschici); Pasquale Solitro (25, Vieste); e Agostino Vecera, 32 anni di Peschici. Condannati a 8 mesi Domenico Elia Castaldo (30, Peschici); Francesco Pio Coppola (26, Vieste); Giorgio Coppola (28, Vieste). Inflitti i infine 6 mesi a Nicola Di Maggio, 71 anni di Rodi Garganico. Per tutti i condannati il gup ha di­sposto la sospensione condizionale della pena; Gli imputati sono difesi dagli avvocati Mario Mon­tagano, Angelo Rinaldi, Nicola Delle Vergini, Fortunato Rendiniello, Antonio Pelusi, Al­fredo Ricucci, Francesco Paolo Ferragonio, Angelo Pio Gaggiano, Francesco Santangelo, Michele Arena, Giancarlo Chiariello, Ettore Censano, Andrea Maggiano, Gianni Maggia­no Salvatore Vecera, Domenico Afferante, Paolo D’Ambrosio, Vito Ventura. «Matteo De Noia per questa vicenda ha sofferto una lunga carcerazione preventiva tra carcere e domici­liari, ora è giunta la sentenza assolutoria perchè il fatto non sussiste: valuteremo se chiedere i danni per l’ingiusta detenzione», commenta l’avv: Montagano che assiste il garganico con il collega Rinaldi. L’indagine poggiava su in­tercettazioni essenzialmente. Secondo l’accusa nelle con­versazioni captate dai carabinieri per indicare la cocaina si parlava di pietre, birre, caschi, scarpe, buste, vongole e fave; per indicare l’hashish si parlava di sigarette e «Marlboro li­ght»; per la marijuana il riferimento sarebbe stato a insalata e erba. In occasione del blitz di fine aprile 2014, in conferenza stampa i cara­binieri parlarono di indagini andate avanti per un anno; di individuazione di gruppi di spaccio a Peschici, Vieste, Cagnano Varano, Ischitella, Rodi e Carpino; di 45 episodi di spaccio riscon­trati; di 3mila cessioni di dro­ga (per quanto sarebbe emer­so dalle intercettazioni) tra il ­febbraio 2012 e il febbraio 2013; di un giro di affari di 800mila euro. La sentenza di primo grado del gup, pur a fronte di 16 condanne, ha in parte ridi­mensionato l’ipotesi investigativa iniziale.

——————————————————————————————————————–

Info Pubblicitaria/ Onoranze Funebri, La Garganica dei Fratelli Pecorelli, celebra l’amore

Servizi funebri con la massima professionalità e rispetto per la dignità del defunto e dei familiari. La Garganica si occupa del disbrigo delle pratiche funerarie e di tutto l’occorrente per l’allestimento della camera ardente e del funerale.
Funerali completi e servizio lapideo a prezzi concorrenziali, anche con pagamento dilazionato.
Alla Garganica in esclusiva vera e propria ARTE FUNERARIA.
Tombe, edicole, cappelle, mausolei, rivestimenti, lapidi, in pietra e ogni altro lavoro.
Marmeria la GARGANICA e Onoranze Funebri dei fratelli Pecorelli
 

Un bel morir, tutta la vita onora.

Assistenza telefonica h24: allo 0884/ 701740 – 348/3978495

————————————————————————————————————————-


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright