The news is by your side.

Vieste/ Trasformare la vita in una festa

22

Riceviamo e pubblichiamo.

 

 La giornata della  domenica dedicata al Buon Pastore, è trascorsa presso la comunità parrocchiale viestana, di cui porta il nome, proprio nel migliore dei modi. Infatti  per la Santa Messa ,animata dal coro dei bambini e celebrata dal Parroco Don Tonino, in festosa coincidenza  è trascorsa anche  la V giornata dedicata alla vita. Ogni età ha la sua bellezza. Se sono sicuramente belli e vivaci i bambini,  anche l’ anziano deve poter trasmettere, anche da un letto, la grande tenerezza che Dio ha per ciascuno di noi.
 “Amando è più facile poter  trasformare la vita in una festa” ,questo in sintesi è il messaggio lanciato dai coniugi Pecorelli e presenti per l’occasione .L’assemblea ha ascoltato il loro messaggio e ha conosciuto la loro figlioletta Aurora, voluta nonostante i medici abbiano sconsigliato il proseguimento della gravidanza a causa di un pericoloso virus che aveva colpito la mamma, ma che avrebbe potuto causare serie conseguenze anche alla bambina ( cosa che fortunatamente non si è verificata) .Da aggiungere che l’interruzione della gravidanza non poteva essere presa in considerazione dagli stessi genitori che già avevano perso due bambine in tenerissima età. Dopo la celebrazione della Santa Messa, sul sagrato della chiesa i ragazzi hanno proseguito la festa della vita con alcuni canti dedicati alla vita,alla pace e al rispetto del creato, con la benedizione di piantine il cui ricavato è stato devoluto in beneficenza e con il lancio di colorati palloncini che si sono librati verso il cielo azzurro ammantato da un sole di tono estivo, a ognuno dei quali era legato un messaggio di pace. Una festa svoltasi – in verità – un po’ in sottotono per rispetto della famiglia Nobiletti che proprio nella giornata di sabato ha celebrato qui i funerali di Liana Ratti, una giovane mamma molto impegnata nella parrocchia come catechista. Ma ricordando la morte è anche possibile  celebrare la vita, ha detto Don Tonino, perché davanti a Dio non contano la quantità di  anni in cui si vive, ma piuttosto la qualità.
                                                                                              
Bartolo Baldi


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright