The news is by your side.

Vieste/ La Capitaneria su segnalamento e deposito attrezzi da pesca in banchina

12

Il Comandante della Capitaneria di porto – Guardia costiera di Vieste, Tenente di vascello (CP) Francesco Maria Ricci, con propria ordinanza n. 4 del 07.04.2016, ha emanato disposizioni sul segnalamento e deposito degli attrezzi di pesca in banchina. Le disposizioni riportate nel provvedimento entreranno in vigore con decorrenza 09.05.2016, e gli interessati dovranno scrupolosamente attenersi.

 

 L’Ordinanza.

Il Tenente di Vascello (CP) sottoscritto, Capo del Circondario marittimo e Comandante del porto
di Vieste:
RILEVATA: la presenza di un relitto semi-affiorante in località “Marina piccola” del comune di
Vieste, quasi completamente eroso dall’azione degli agenti meteo-marini;
VISTO: il foglio prot. 17022 del 30/10/2015 di questo Comando, con il quale è stato rappresentato
al Comune di Vieste l’intento di voler provvedere all’emanazione di un ordinanza che
interdica per un raggio di metri 10 lo specchio acqueo circostante il relitto, richiedendo a
tal proposito un’eventuale parere;
VISTO: il foglio prot. 1427 del 01/02/2016 di questo Comando, con il quale è stato sollecitato
suddetto parere;
RILEVATO: che le acque marine antistanti la località “Marina Piccola” del comune di Vieste sono
da ritenersi balneabili secondo le informazioni pubblicate sul sito internet
www.portaleacque.salute.gov.it;
RILEVATO: che la presenza di lamiere esposte a pelo d’acqua costituisce un pericolo possibile e
concreto per l’incolumità dei bagnanti che occasionalmente accedono alla prospiciente
spiaggetta;
RITENUTO NECESSARIO: vietare qualsivoglia attività marittima in prossimità del relitto in parola
al fine di scongiurare ogni possibile incidente;
CONSIDERATA: l’assenza di osservazioni proposte dal Comune di Vieste;
VISTI: gli artt. 17, e 81 del Codice della Navigazione, nonché l’art. 59 del relativo Regolamento di Esecuzione.
O R D I N A
Art. 1
(Interdizione specchio acqueo)
A tutela della pubblica incolumità, è vietata la navigazione, la pesca e le balneazione nello
specchio acqueo circostante il relitto semi-affondato in località “Marina Piccola” del comune di
Vieste, entro un raggio di 10 metri incentrato nel seguente punto di coordinate geografiche:
Lat: 41° 53’ 08” Nord – Long: 016° 10’ 50,5” E
Art. 2
(Pubblicità del divieto)
Il comune di Vieste è invitato a volere apporre a terra, nelle vicinanze del relitto in questione,
appositi cartelli monitori – anche in più lingue – che pubblicizzino il divieto di che trattasi.
Art. 3
(Disposizioni finali e sanzioni)
I contravventori alla presente ordinanza:
a) se alla condotta di un’unità da diporto, saranno sanzionati ai sensi dell’art. 53 del Decreto
Legislativo 171/2005;
b) negli altri casi, ed in relazione all’effettiva violazione commessa, saranno sanzionati ai sensi dell’art. 1174 Cod. Nav., ovvero art. 1231 Cod. Nav.
E’ fatto obbligo a chiunque spetti di osservare e far osservare la presente ordinanza, la cui
pubblicità verrà assicurata mediante l’inclusione nella pagina “ordinanze” del sito istituzionale
www.guardiacostiera.gov.it/vieste.

IL COMANDANTE
T.V. (CP) Francesco Maria RICCI

 

 

 

————————————————-

Info pubblicitaria/ Bolle di Sapone a Festa San Giorgio

In occasione della prossima festività di San Giorgio Bolle di Sapone effettuerà alcune variazioni d’orario.

Sabato 23 aprile mattino 8.00 – 13.00 pomeriggio chiuso;

Domenica 24 aprile mattino 8.00 – 13.00 pomeriggio chiuso;

Lunedì 25 aprile mattino 8.00 – 13.00 pomeriggio 17.00 – 20.30.

Bolle di Sapone è il più grande ed assortito druge-store presente a Vieste e nel Gargano. Con i suoi reparti di Igiene Casa&Persona; Profumeria&Make Up; Merceria; Prima Infanzia.

Bolle di Sapone è a Vieste in via Dalla Chiesa, 12 ed è aperto tutti i giorni dal lunedì al sabato dalle 8.00 alle 13.00 e dalle 17 alle 20.00

—————————————————————————-


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright