The news is by your side.

Bari – C’è l’estate, spiagge aperte anche tutto l’anno

14

 

La Regione chiarisce
Proficua riunione questa mattina in Regione alla presenza dell’assessore al Demanio Raffaele Piemontese ed i rappresentanti del SIB, il sindacato degli stabilimenti balneari, guidati dal presidente Antonio Capacchione.

A rappresentare il Gargano c’era il neo consigliere nazionale, il viestano Michele Giarrusso. Sembra essere stata superata la querelle che aveva portato a polemizzare le parti circa la balneazione e l’apertura degli stessi stabilimenti. Si è convenuto per alcune modifiche rispetto alla precedente ordinanza apportando maggiore chiarezza, in particolare, sulle aperture degli stabilimenti balneari.  “Dal 1° maggio al 30 settembre è garantita la qualità delle acque – ha sottolineato Giarrusso – ma la balneazione può essere effettuata in qualsiasi periodo a discrezione del concessionario, fermo restando che non ne risponde, fuori le date stabilite, della qualità delle acque. Le analisi, per ragioni di budget regionale, sono garantite dal 1° maggio al 30 settembre. Si è convenuti anche sul divieto di abbandonare mozziconi di sigarette in spiaggia. La dotazione, da questa estate, di un defibrillatore semiautomatico, secondo quanto disposto dal decreto del Ministro della Salute di concerto con il Ministro per gli Affari Regionali, il Turismo e lo Sport, si è posta come facoltativa. Infatti, pur rendendola obbligatoria non ci sarebbero i tempi per formare gli addetti. Il resto dell’ordinanza resta invariata e sarà pubblicata quanto prima”.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright