The news is by your side.

Si salpa per le Isole Tremiti non accadeva da otto anni

28

Il collegamento con le “Diomedee” proposto dall’Agenzia Galli, si partirà dal molo di ponente. E si torna a parlare dell’importanza del treno-tram del Gargano.

 

 Si tona a parlare di un collegamento navale per passeggeri da Man­fredonia alle Isole Tremiti. Dopo anni di silenzio e qualche bufala. A ristabilire un servizio radicato nella storia della naviga­zione manfredoniana, l’Agenzia marittima Galli che ha varato il progetto "Gargano damare" che partirà a giugno prossimo. La navetta predisposta da lunedì a venerdì farà scalo a Mattinata, Baia delle Zagare, Vigna­notica e si fermerà a Pugnochiuso; sabato e domenica proseguirà fino alla Tremiti. La base sarà il molo di ponente del porto storico ella città. Si realizzerà un recupero storico di grande prestigio e utilità. L’ultimo collegamento con le Tremiti ri­sale al 2008 quando si interruppe una tradizione di lunghissima data. Il porto di Manfr­edonia era infatti considerato, e di fatto lo è stato, l’approdo naturale per le isole dio­edee che peraltro erano sotto la giurisdizione amministrativa del Comune di Manfredonia. Un legame che venne sciolto nel 2005 quando si decretò il passaggio delle isole alla giurisdizione di Termoli conser­vandone tuttavia l’appartenenza istituzionale alla provincia di Foggia e dunque alla Puglia. Un pasticcio. Il trasferimento ha infatti creato una serie di difficoltà per la separazione di numerose funzioni amministrative tra Manfredonia e Termoli, e pertanto non gradita ai tremitesi che inutilmente chiesero di tornare allo stato originario. Da Manfredonia le preposte autorità non ritennero di interessarsi alla cosa che finì per cristallizzarsi. Anche per questo stato di cose, l’imbarco di passeggeri e naturalmente di merci, da Manfredonia per quelle isole, perse di interesse fino ad esaurirsi del tutto. Una perdita grave i cui effetti, in loco non opportunamente valutati, sono andati al di là della semplice inter­ruzione di un servizio. Qualche anno fa, la Regione Puglia diede un pur tiepido sussulto di interesse per quel collegamento, emanando un bando per un servizio marittimo veloce per passeggeri Manfredonia-Rodi-Isole Tremiti e viceversa stanziando un finanziamento di 300mila eu­ro. Una somma del tutto irrisoria tanto che quel bando e quello ripetuto l’anno appres­so, nonostante i grandi. proclami di entu­siasmo dei nostri amministratori, andarono deserti. Da allora non si è saputo più nulla, né del bando né tanto meno dei soldi stanziati. Questa volta l’impresa è del tutto privata e pertanto è più probabile che riesca. Cer­to l’abbrivio non sarà facile. Occorre recuperare credibi­lità e funzionalità. E si spera collaborazione. E con l’auspi­cio che si sviluppi. E’ tempo che le direttrici di traffico passeggeri non siano a senso unico da Manfredonia al Gar­gano, ma anche viceversa per consentire ai turisti che affollano il promontorio di usu­fruire della straordinaria of­ferta culturale che va conso­lidandosi a Manfredonia. E dunque occorrerebbe un ser­vizio che da Vieste, ad esempio, arrivi a Manfredonia. In tale prospettiva è da prendere in seria considerazione il progetto da tempo prospettato dalle "Ferrovie del Gargano" del completamento della linea ferroviaria che da Foggia facendo il giro del promontorio arriva a Peschici: da qui potrebbe proseguire fino a Manfredonia e quindi collegarsi col treno-tram per Foggia, Si realizzerebbe un circuito ferroviario che servirebbe l’intero Gargano facilitan­done l’accesso con quali benefici economici e sociali sono facilmente intuibili, Se si riuscisse a realizzare un tale progetto (altrove ci riescono anche facilmente) si doterebbe il territorio di una infrastruttura fondamen­tale per il suo sviluppo da abbinare all’ae­roporto e al porto del centro sipontino alle porte della «montagna del sole».

Michele Apollonio

 

 

 

 

—————————————————————————————————————-

Informazione pubblicitaria/ E’ aperto il CARPENTER wine bar

“Io amo il panorama al Seggio, ma ho bisogno di un drink per seguirlo”
E’ aperto IL Carpenter wine bar – bistrot –

Credi di poter trovare ovunque paesaggi naturali come da noi?

Carpenter wine-bar, bistrot, paposceria e panineria con veranda panoramica al largo Seggio, nel Centro storico di Vieste. I nostri vini preparano i cuori e li rendono più pronti alla passione.

TI ASPETTIAMO!

Non perderti i nostri momenti…..

Piazza Seggio – Centro Storico –

Info: 320/6989512

————————————————————————————————————-


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright