The news is by your side.

Carpino/ Ucciso per rapina domani l’autopsia

90

Sarà eseguita domani l’autopsia sul cadavere di Giuseppe Ciuffreda, il pen­sionato di 86 anni di Carpino, deceduto nei giorni scorsi presso l’ospedale «Casa sollievo del­la sofferenza» di San Giovanni Rotondo, dov’era stato ricove­rato in gravi condizioni la mat­tina del 28 aprile in seguito alle lesioni riportate durante un brutale pestaggio da parte di ignoti che volevano svaligiargli l’abitazione. L’esame autoptico, disposto dalla Procura foggia­na che coordina le indagini con­dotte dai carabinieri della com­pagnia di Vico del Gargano, do­vrà accertare se l’anziano sia stato colpito con un corto contundente, oppure se le lesioni al volto siano conseguenza di calci e pugni sferrati con violenza. E sarebbe quest’ultima l’ipotesi principale degli investigatori, che indagano sul quarto omicidio dell’anno in Capita­nata, il secondo a scopo di rapina. Ancora una volta, come già successo a febbraio a San Severo, la vittima è un anziano ucciso nella «sacralità» della sua abitazione. Ancora una vol­ta c’è un furto finito in tragedia dietro questa esplosione di vio­lenza. Le indagini sull’omici­dio di San Severo portarono qualche settimana dopo all’ar­resto di un vicino di casa della vittima: la speranza è che l’omi­cidio Ciuffreda, proprio per la gravità dei fatti, non resti invece un delitto impunito.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright