The news is by your side.

Forum del grano a Foggia, Mercuri: “Migliora la qualità ma occorre importarlo”

16

La provincia di Foggia granaio d’Italia dove si coltiva la percentuale più alta in assoluto di cereali in Italia.

350 mila ettari la superficie destinata a grano nell’intera regione, 242 mila nella sola Capitanata. Di grano duro, produzione, prezzi e previsioni se ne è parlato questa mattina a Foggia presso la Camera di Commercio nell’ambito di un seminario organizzato da Alleanza delle Cooperative Italiane ed Aretè srl. Alla vigilia della nuova campagna cerealicola le prospettive sono più che positive. Secondo gli esperti intervenuti al forum, nelle campagne del Foggiano si supererà abbondantemente la media di 30 quintali per ettaro. "Prevediamo una produzione straordinaria – afferma i nostri microfoni la coordinatrice del settore grandi colture e servizi dell’Alleanza delle Cooperative, Patrizia Marcellini -. Tutto questo grazie alle favorevoli condizioni climatiche di questi giorni (clima fresco e piovoso) ma soprattutto al fatto che gli agricoltori di questa zona sono cresciuti professionalmente". Ma evidentemente non basta. Bisogna contrastare la diminuzione del prezzo, magari con un contratto di filiera e creando stoccaggi differenziati. Sulla questione del prezzo del grano è intervenuto l’assessore all’Agricoltura della Puglia, Leo Di Gioia. "Qualità e quantità in Capitanata sono garantite. Il problema è il prezzo. Spesso di fronte a produzioni importanti con caratteristiche pregiate, il prezzo non è sempre adeguato. Una tematica – aggiunge l’assessore – che va affrontata in maniera intelligente, costruendo le condizioni per avere una cognizione delle dinamiche dei prezzi e per far si che gli imprenditori possono venire a conoscenza di quelle che sono le tendenze del mercato e per capire quali strategie adottare". A volere il seminario nel capoluogo dauno è stato il presidente di Alleanza delle Cooperative Italiane, Giorgio Mercuri. "A Foggia perchè vogliamo che la Capitanata diventi la naturale sede di queste manifestazioni da tenersi prima di ogni campagna cerealicola e per dare quel valore aggiunto a questa provincia rispetto al grano duro. E’ importante far capire ai nostri produttori che il grano del tavoliere è di qualità eccelsa ed ha la possibiltà di posizionarsi sul mercato nazionale per creare quel made in Italy in grado di valorizzare il nostro grano". Mercuri poi ci spiega perchè non basta solo il frumento duro di Capitanata. "C’è bisogno di importare altro grano. Dobbiamo sfatare quei falsi miti. E’ inutile negarlo, il nostro grano è di qualità ma è insufficiente. Purtroppo da noi tantissimo grano viene raccolto in maniera non qualificata e ci costringe a rivolgerci all’estero". La seconda parte del seminario ha previsto una sessione dedicata agli esperti e produttori di cereali del Canada che oltre a confrontarsi con i pari grado italiani hanno visitato i campi sperimentali situati all’interno della cooperativa La Quercia di proprietà di Giannicola Caione, per verificare lo stato della coltura.

Saverio Serlenga

 

 

 

 

——————————————————————————————————–

Info pubblicitaria/ Sabato inizia la stagione della goloseria da MAGO dei POLLI

Un piatto pronto, genuino, fresco e gustoso preparato da mani esperte e secondo le ricette della tradizione gastronomica pugliese?
“Il Mago dei Polli" ti offre una vasta e valida offerta di piatti pronti:
Polli allo spiedo,
lasagne,
patatine fritte,
crocchette,
panzerotti,
e ogni sorta di goloseria.

I migliori prodotti di gastronomia e rosticceria anche della nostra tradizione.

L.Mare Mattei,1 – info: 340/ 8373780 –

—————————————————————————————————


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright