The news is by your side.

Ischitella/ Cade Colecchia e la sua amministrazione (2)

11

Le reazioni: le  prime dichiarazioni di Carlo Guerra.

 

 Stamani il consiglio comunale d’Ischitella di cui sono componente  ha bocciato il bilancio di previsione ed il Sindaco ha rassegnato le dimissioni. Questo è e rimane un evento traumatico per la comunità . Determinerà una pausa nella gestione democratica del nostro Comune con affidamento dell’incarico ad un commissario di nomina  prefettizio. Il nostro sindaco però,come ebbi modo di dirgli personalmente ,dovrebbe porsi più di una domanda  se negli otto anni del suo mandato ha attraversato ,credo,5 crisi,con relativi abbandoni e epurazioni di componenti della maggioranza, con rimpasti e sostituzioni vari. Non vi è alcun motivo di festeggiare un evento simile:  non è una partita di calcio con vincitori e vinti;proseguendo con la metafora forse è solo un brutto pareggio. I giudizi sulle persone devono essere prettamente politici  e il passato è passato per definizione,appunto! Un pensiero intriso di affetto e solidarietà ai consiglieri Merolla e Ciccomascolo che hanno ritenuto di operare una scelta traumatica  e niente affatto indolore ,fatte queste considerazioni sul passato ,ora assolutamente largo al futuro e si facciano avanti uomini e donne dotati di voglia ,capacità e disponibilità per determinare le sorti future del nostro splendido ,piccolo paese. Forza e smettiamola di rimanere nelle retrovie e criticare a destra e manca rimanendo alla finestra,
Parole sante,quest’ultime che però il più delle volte non vengono ascoltate. Ci si pensa a volte più a farsi la guerra ,che a collaborare tutti per il bene del paese.

Giuseppe Laganella


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright