The news is by your side.

Agricoltura/ In Puglia mano tesa ai giovani

7

Psr, investimenti per oltre 2,1 miliardi.

 

 Il programma di sviluppo rurale 2014-2020 della Regione Puglia è stato formalmente adottato dalla Commissione europea. L’Ue dà dunque il via ad un a Programmazione per il settore agricolo e forestale pugliese che in sé una dotazione finanziaria di 1,64 miliardi di euro, in grado di generare investimenti per oltre 2,1 miliardi di euro.

Le misure:
Aiuti all’avviamento di imprese per i giovani agricoltori – L’operazione è finalizzata a favorire l’insediamento dei giovani in agricoltura. E’ consentita una retroattività della data di “inizio attività” rispetto alla data di presentazione della domanda di 12 mesi per il primo bando pubblicato e 6 mesi per i successivi. I beneficiari sono giovani compresi tra i 18 anni compiuti e i 40 non compiuti che devono assumere per la prima volta la responsabilità civile e fiscale di un’impresa agricola, con l’obbligo di condurla per almeno 5 anni. Per poter partecipare al bando, l’azienda oggetto dell’insediamento deve avere una dimensione economica di almeno 18.000 euro e non superiore a 300.000 euro calcolata come produzione standard. Importi del sostegno forfettario concesso in conto capitale: 40.000 euro per un giovane che si insedia in un’azienda preesistente, 45.000 per un giovane che si insedia in un’azienda ubicata in zone svantaggiate.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright