The news is by your side.

Vieste/ Nobiletti ha presentato la sua Giunta

10

Ma la campagna elettorale sembra non finita. In quella che doveva essere una seduta di cerimonia di insediamento sono riaffiorate le vecchie r4uggini tra le coalizioni, tra vincitori e vinti. Il sindaco: “Nei pros­simi giorni, faremo una operazione verità sulla si­tuazione finanziaria".

 

 Doveva essere una formali­tà, una cerimonia per pre­sentare la nuova squadra di governo, eleggere il presi­dente del Consiglio e i com­ponenti della commissio­ne elettorale. Così non è stato. La prima seduta del Consiglio comunale di Vie­ste, convocata ieri mattina alle 10 nel Palazzo di Città di Vieste, è stata una sorta di proseguimento della cam­pagna elettorale terminata ufficialmente il 5 giugno e che ha consegnato la vitto­ria alla lista "Vieste sei Tu" con Giuseppe Nobiletti nuovo sindaco della città del Gargano famosa nel mondo per il suo mare. Nel corso dell’incontro so­no emersi i soliti e sempre più intricati temi relativi ai conti del Comune quindi alle tasse ed ai tributi non versate da parte della quasi totalità degli imprenditori turistici: Tarsu, Tassa di – soggiorno, occupazione di suolo pubblico e pubblici­tà. Ballano milioni di euro, come i circa due della tassa di soggiorno solo per fare un esempio. Eppure in tutti gli interventi, sia degli esponenti della maggioranza e che della minoran­za, è stato un continuo ri­chiamo a "superare la fase della campagna elettorale e pensare a come risolvere, al meglio, i tanti e gravi pro­blemi di Vieste", Richiami, – appunto. E forse è anche giusto così, come è giusto che chi ha vinto governi e chi ha perso controlli. Tra le novità emerse nel pri­mo Consiglio comunale quella della presa d’atto da parte dei due rappresen­tanti della lista "Futura" che, dopo l’accordo tra Par­tito Democratico e Forza Italia, aveva proposto la­ candidatura – a sindaco di­ Nicola Rosiello, ora consi­gliere comunale di opposi­zione. "Futura è finita – ha detto Annamaria Giuffre­da che con 515 preferenze è risultata la consigliera più suffragata -. Futura è finita il giorno dopo le elezioni, in Consiglio daremo vita al Gruppo Misto nel quale, sia io che Rosiello, ognuno manterrà una certa indi­pendenza di pensiero e di proposta. Dobbiamo am­mettere che Vieste sei Tu ha avuto la capacità di inter­pretare al meglio la richie­sta di cambiamento che arrivava dai cittadini viestani. Allo stesso modo è altrettanto vero che Nobiletti è il sindaco viestano che governerà la città con il minor numero di voti. Solo 3 cittadini su 7 lo hanno scel­to". Il leader della civica "Cle­mente sindaco Si!" ha evi­denziato come "tra le aziende menzionate per la questione Tari ci sono an­che quelle che fanno diret­to riferimento alla lista Vie­ste se Tu, come ad esempio Manzionna e Falcone". Il sindaco Nobi­letti su assist di Mauro Clemente è tornato sulla ge­stione finanziaria del Co­mune che ha definito "di­lettantistica". "Nella prima giunta abbiamo dato man­dato all’avvocato del Co­mune di Vieste di appellare le sentenze emesse", ha proseguito il sindaco. "Ho trascorso queste due setti­mane chiuso in Comune per capire quali sono le emergenza che ci trovere­mo ad affrontare. Nei pros­simi giorni, faremo una operazione verità sulla si­tuazione finanziaria". La difesa d’ufficio della ge­stione finanziaria arriva dall’ex assessore al Bilan­cio Nicola RosielIo: "A me spetterà l’ingrato compito di farvi scendere sulla terra e prendere coscienza dei problemi della città". Sui ri­corsi degli operatori turi­stici in merito alla Tari Ro­siello ha precisato: "Parlia­mo di quelli relativi al 2011 e i ricorsi non sono mai arrivati in Comune per que­sto motivo non ci siamo po­tuti costituire". Nobiletti non ha fatto mancare la sua risposta: "I ricorsi non ri­guardano solo quelli del 2011 ma anche anni ante­cedenti e successivi e non sono solo riferiti alla Tarsu, c’è anche la tassa di soggiorno, l’occupazione di suolo pubblico e la pubbli­cità. Una cosa è certa le tas­se le pagheranno tutti". Una promessa, quella del nuovo sindaco, che assume ancora più valore se si tiene conto che la delega al Bilan­cio la conserverà diretta­mente il primo cittadino unitamente a quelle dei Rifiuti, Porto, Personale e Demanio Marittimo. A Vin­cenzo Ascoli, l’Ambiente (con esclusione tematica Rifiuti e Discarica), Prote­zione Civile, Patrimonio; Dario Carlino, Sport, Politi­che giovanili, Impianti sportivi, agricoltura, pesca; Rossella Falcone, Turismo, Attività Produttive, Tra­sporti con nomina a vice sindaco; Maria Pecorelli, Lavori Pubblici, Arredo Ur­bano, Verde Pubblico; Gra­ziamaria Starace Cultura, Politiche sociali, Diversa­bilità, Terza età, usi civici. Tre consiglieri comunali nominati collaboratori: Maria Pina Azzarone (Spending Review, Com­mercio e Cimitero), Ales­sandro Siena (lnformatiz­zazione Uffici e servizi, Tra­sparenza Efficientamento energetico), Rita Canna­rozzi (Igiene, Sanità, Pubblica, Istruzione, Ricerca, fondi scolastici.

Michele Gemma
L’Attacco

 

 

—————————————————————————————————–

Info Pubblicitaria/ Alla Garganica Funerali servizi personalizzati

Funerali completi compreso spese cimiteriali + manifesti di ringraziamento + manifesti di trigesimo + 15 immaginette a scelta, tutto con la massima professionalità.
Alla Garganica vasta esposizione di cofani funebri

Nella nostra esposizione trovate diversi modelli di cofani funebri in legni pregiati, con rifiniture di eccellente qualità e dotate di numerosi accessori per la personalizzazione secondo le indicazioni del defunto e le preferenze di familiari ed amici. Preventivi gratuiti.

Alla Garganica Marmi in esclusiva anche vera e propria ARTE FUNERARIA.
Marmeria la GARGANICA e Onoranze Funebri dei fratelli Pecorelli
Assistenza telefonica h 24: per un preventivo che non ti costa nulla.

0884/ 701740 – 348/3978495

————————————————————————————


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright