The news is by your side.

Gargano Film Fest 2016: Conclusa la 9ª edizione

9

Vince “Hasta luego cariño” dello spagnolo Antonello Novellino.

 

 Si è conclusa la 9ª edizione del Gargano Film Fest, il festival dedicato ai cortometraggi organizzato dall’associazione ProvoCult, che si è imposto negli anni come contenitore di promozione territoriale e culturale sangiovannese. L’edizione 2016 ha visto la collaborazione di altre associazioni del territorio, come i laboratori ArteFacendo e l’associazione Oskené-Oltre la Scena protagonista della messa in scena dello spettacolo “Work in Regres”, che ha emozionato il pubblico presente con una brillante riflessione sul tema del lavoro in Italia.

Cinema, teatro, associazionismo e tanta musica con le esibizioni nelle varie serate di alcuni gruppi emergenti dell’elettronica e dell’undergroud italiano, come gli Yombe e Il Cielo di Bagdad.

Vincitore del concorso ProvoCorto il cortometraggio “Hasta luego cariño” dello spagnolo Antonello Novellino, un’opera che affronta il tema della precarietà e della sicurezza sul lavoro con l’accento sul carico che si ripercuote sugli affetti di ognuno.

Il premio speciale della giuria tecnica composta da Anna Rita Caracciolo (organizzatrice di Corto e Cultura Film Festival), Fabio Iascone (Università di Foggia) e Lino Mocerino (progettista di interazione), è andato all’opera “Routine” del giovane regista sangiovannese Angelo Pio Ritrovato, per aver espresso con leggerezza le zone d’ombra nel rapporto medico-paziente, mentre il pubblico ha scelto “Bellissima” di Alessandro Capitani un corto intenso che ripercorre uno spaccato di vita sociale veritiero e contemporaneo della gioventù attuale e la spinta omologatrice e alienante ai modelli mediatici di bellezza al femminile.

Protagonista e madrina dell’ultima serata Anna Brancati (qui sotto intervista integrale), attrice non protagonista nella seconda serie di Gomorra nei panni della proprietaria di un negozio di moda frequentato da “Chanel” uno dei personaggi chiave della serie, che ha premiato i vincitori e salutato il pubblico raccontando la sua esperienza di recitazione nella serie cult del momento, in onda in 21 paesi in tutto il mondo.

La novità di questa edizione, il concorso per videoclip musicali Provo.Clip ha visto trionfare Diego Gavioli con il video “Queen of failureland” di Birthh. La giuria tecnica composta da Nicholas David Altea (Wired, Rumore), Marco Tonelli (La Stampa) lo ha premiato perché riesce ad utilizzare più tecniche che unite alla canzone trovano una particolare armonia.

L’appuntamento è al 2017, con la decima edizione.

sangiovannirotondonet.it


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright