The news is by your side.

La Regione cerca investitori all’Expo di Monaco per il Centro Direzionale di Baia di Campi

25

C’è anche il Centro Direzionale di “Baia dei Campi” di Vieste tra i tre progetti che la Regione Puglia ha portato a Monaco alla 19a edizione dell’Expo Real il più grande salone europeo dedicato agli immobili commerciali dal 4 al 6 ottobre. Oltre a Vieste, anche la masseria “Bozza” di Castellaneta (Ta) e l’ex ospedale “Galateo” di Lecce. Diventeranno tutti strutture turistico-ricettive. E come dice l’assessore allo Sviluppo economico e all’Industria turistica e culturale, Loredana Capone “fa tutto parte di un grande lavoro di squadra tra assessorati per valorizzare l’offerta turistica della nostra regione e attrarre investimenti”.

La valorizzazione dei progetti pugliesi e dei loro punti di forza è affidata all’assessore alla Pianificazione Territoriale, Anna Maria Curcuruto, che li presenterà nel corso di un workshop in calendario domani 5 ottobre, alle ore 15.00, nel Padiglione Italia. “Sono progetti di punta – spiega l’assessore– in linea con le aspettative degli investitori internazionali. Rappresentano diverse zone geografiche della regione e tre tipi di turismo: il mare di Vieste, la natura e il buon cibo della masseria di Castellaneta e il turismo culturale rappresentato da una città d’arte come Lecce”. Continua Curcuruto “La nostra Regione è proprietaria di un patrimonio ricchissimo e di rilevante interesse degli investitori italiani e stranieri”.

Il progetto “Baia dei Campi” di Vieste prevede la ristrutturazione, limitata a opere di recupero e adeguamento architettonico, impiantistico, senza cambio d’uso, di una struttura turistico-ricettiva esistente progettata dall’architetto Paolo Portoghesi e di proprietà della Regione Puglia. Inserito in un contesto territoriale dall’altissima vocazione turistica, il villaggio è affacciato direttamente sull’omonima baia.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright