Menu Chiudi

Consiglio provinciale sul referendum per la Moldaunia

Un solo argomento all’ordine del giorno del Consiglio Provinciale congiunto all’ Assemblea dei Sindaci, fissato per oggi alle 16 presso la Sala Consiliare della sede dell’Ente in Via Telesforo: Referendum provinciale sul passaggio della Capitanata dalla Regione Puglia al Molise, Determinazioni.
Dunque siamo alla prova dei fatti. Adesso il Consiglio pro­vinciale, in prorogatio visto che il mandato dei consiglieri è scaduto lo scorso 16 ottobre, deve decidere che cosa fare della richiesta di referendum per l’aggregazione della provincia di Foggia alla regione Molise con tanti saluti alla Puglia. Non si tratta della nascita di una nuova regione (in tal senso oc­correrebbe una legge. costituzionale) ma dell’aggregazione am­ministrativa di un territorio ad un altro territorio.
il progetto della Moldaunia, che vede da anni il presidente del comitato Gennaro Amodeo in prima ma nei comuni di tutta la Capitanata, va avanti orrnaì da diversi anni. I primi tentativi. durante il mandato del presidente Antonio Pellegrino (cen­trosinistra), quindi con quello di Carmine Stallone (centro­sinistra) ed infmedi Antonio Pepe (centrodestra). Ora, dopo il breve interregno affidato al commissario Fabio Costantini, la questione è al centro della discussione·della Provincia riformata, guidata dal presidente Francesco Miglio, eletto dai sindaci della Capitanàta.
Che cosa succederà oggi è difficile dirlo. Può darsi che ci sia una discussione con rinvio della decisione al futuro Consiglio pro­vinciale (visto che l’assemblea dei sindaci è organo consultivo ma non deliberativo sulle questioni referendarìo), quello che ci sarà dopo le elezioni di secondo grado e comunque prima della data del prossimo referendum costituzionale del 4 dicembre che, tra le altre cose, prevede anche la soppressione definitiva delle Pro­vince.