The news is by your side.

Eccellenza – L’Atletico Vieste scivola in casa contro la Molfetta Sportiva

72

Clamorosa debacle interna per l’Atletico Vieste di mister Francesco Bonetti. La formazione molfettese di patron/allenatore Mauro Lanza espugna il Gargano per 2-0.

LA CRONACA: nella distinta dei garganici riapparivano i nomi di Sollitto e Paolo Augelli, di rientro dopo un lungo periodo di stop per infortunio. Il tecnico molisano Bonetti confermava per 10/11 la formazione scesa in campo sette giorni fa ad Avetrana: unica variante l’impiego dal 1′ di Kouame, al posto dello squalificato Milella. Primo quarto d’ora di gara galvanizzato dal prolungato periodo di studio delle due formazioni: da annotare solamente le conclusioni dalla distanza di Senè e Barile, entrambi finiti oltre il bersaglio. L’occasione più ghiotta è di marca biancazzurra e matura nel corso del 17′: Saani sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da Colella e proveniente dalla tre quarti di sinistra, stoppa di petto e si coordina per una splendida girata al volo che termina di pochissimo oltre la traversa. Da apprezzare il bellissimo gesto tecnico dell’attaccante garganico. Due minuti più tardi sono ancora i viestani a sfiorare il goal del vantaggio: Rocco Augelli su punizione pesca in area di rigore Partipilo, che di testa manda di poco alto. Al 26′ i garganici protestano vibramente per un tocco di mano di un giocatore del Molfetta, mentre al 32′ sfiorano ancora una volta il goal; questa volta con Colella che direttamente su punizione centra la barriera, esaltando i riflessi di Savut. Al 33′ arriva invece, a sorpresa, il vantaggio degli ospiti, che porta la firma di Senè, abile a sfruttare un flipper creatosi all’interno dell’area piccola dei garganici. Ancora forti le proteste dei viestani che reclamavano per una posizione di offside ad inizio azione. Nel finale di frazione sono ancora i biancazzurri a sfiorare il goal: al 44′ Triggiani spedisce a lato al termine di una bella triangolazione, mentre al 47′ e Kouame che dal limite spara a lato.

Nella ripresa il Vieste parte come aveva terminato il primo tempo, cioè all’attacco. Dopo nemmeno un giro di lancette è ancora Saani a tentare la via del goal, ma la sua conclusione non inquadra il bersaglio. Passano i minuti, ma la musica non cambia: l’Atletico fa la partita e la Sportiva difende. Il pari garganico matura nel corso del 18′ e porta la firma di Saani, abile a sfruttare un altro batti e ribatti e a beffare Savut dopo una deviazione, con la sfera che lentamente varca la linea di porta, portando inizialmente il direttore di gara a non concedere il goal, ma convalidato poi su segnalazione del primo assistente. La gara sembra raddrizzata, ma in realtá non è cosí: 26′ sugli sviluppi di un calcio piazzato è Triozzi (forse partito leggermente in anticipo) coglie la difesa viestana impreparata e trafigge Terbeshi, siglando il definitivo 2-1. Sale il nervosismo e a farne le spese è il capitano del Molfetta Amoruso, mandato anzitempo sotto la doccia dal direttore di gara, per somma di ammonizioni. L’ultimo quarto d’ora è un monologo dei viestani che però non riescono a capitalizzare al meglio, le occasioni create. Una vittoria importantissima quella conquistata dal Molfetta, che permette alla squadra di patron Lanza di riaprire la corsa salvezza. Per i garganici è il quarto ko in 5 partite, quattro se si considera anche la sconfitta a tavolino con l’Altamura. Domenica, intanto, per i viestani, la difficilissima trasferta a Bitonto, mentre il Molfetta ospiterà al “Poli” la capolista Audace Cerignola.

Addetto Stampa Atletico Vieste
Ignazio Silvestri


ATLETICO VIESTE – MOLFETTA SPORTIVA 1-2

ATLETICO VIESTE: (4-3-3): Terbeshi; Lucatelli, Caruso, Silvestri, Partipilo; Kouame, Potenza (35′ s.t. Augelli P.), Colella; Saani, Triggiani (35′ s.t. Sicignano), Augelli R.
A disposizione: de Vita, Sollitto, Pafundi, Vescia, Prencipe.
Allenatore: Francesco Bonetti.

MOLFETTA SPORTIVA: Savut, D’Angelo, Loseto, Lamatrice, Amoruso, Triozzi, Gissi (27′ s.t. Stallone), Barile (46′ p.t. Pasquadibisceglie), Cesareo (38′ s.t. Pizzutelli), Stefanini, Senè.
A disposizione: Iurlo, Albanese, Erminio, Calisi.
Allenatore: Mauro Lanza.

ARBITRO: Domenico Leone della sezione di Barletta (Gaetano Fiore di Barletta – Vincenzo Abbinante di Bari).

RETI: 33′ p.t. Senè (MS), 18′ s.t. Saani (AV), 26′ s.t. Triozzi (MS).

AMMONITI: Lucatelli, Silvestri (AV); Loseto, Lamatrice, Amoruso (MS).

ESPULSI: al 30′ del s.t. Amoruso (MS) per doppia ammonizione.

RECUPERO: 4′ p.t., 3′ s.t.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright