The news is by your side.

Vieste/ Francesco Pecorelli, 1° A della Scuola Secondaria di Primo Grado “Alighieri-Spalatro” è il nuovo minisindaco.

72

L’investitura ai nostri microfoni con la “benedizione” del sindaco “grande” Nobiletti, ieri ha letto, nel corso della trasmissione CAZZALARANDA, senza batter ciglio, il suo discorso d’insediamento. Ma prima ha confessato ai nostri Eleonora Mafrolla e Gaetano Simone “che avrebbe dormito per due notte consecutive con la “fascia” al collo, dopo una intensa e tirata campagna elettorale”. “Sono consapevole – ha esordito ai microfoni di OndaRadio – di avere responsabilità che richiedono impegno e costanza, metterò tutta la volontà per non deludere le vostre aspettative. Sono grato ai compagni di scuola per avermi dato la fiducia e sono certo che con la squadra riusciremo a collaborare al meglio nella realizzazione di questo Progetto Scolastico, perché lo consideriamo speciale, in quanto si occupa del bene della Comunità Scolastica e anche di quella cittadina. Ci aspettiamo effettiva partecipazione da parte dell’Amministrazione Comunale. Il Dirigente, i nostri Prof., i nostri genitori ci raccomandano di studiare e ci dicono che lo studio e la cultura sono la vera ricchezza dell’uomo e costituiscono la sola forza capace di renderci liberi. Per noi è ancora difficile da capire, ma promettiamo di impegnarci con serietà e coerenza nel cammino di istruzione e formazione che stiamo percorrendo, cominciando con il leggere la Costituzione e onorarla con il nostro vissuto”. A microfoni spenti ha confessato al sindaco “grande” che LUI preferisce il gioco di squadra. Non abbiamo inteso perché glielo ha sottolineato. Il nostro buon lavoro! Il neoeletto minisindaco subentra ad Alice Vieste.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright