The news is by your side.

Edilizia in Puglia/ “Regolamento tipo” ok alla fase transitoria. La Giunta corregge la delibera.

45

Alla fine è arrivata la correzione tanto attesa da una pletora di sindaci in­furiati e da molti consiglieri regionali di maggioranza: la Giunta regionale ha approvato la nuova proposta dell’assessore: all’Urbanistica AnnaMaria Curcuruto che integra la delibera sul recepimento del Regolamento Edilizio Tipo (Ret), che in base all’accordo tra Stato e Regioni dovrà di­ventare uguale su tutto il territorio nazionale nei prossimi sei mesi. In pratica, così come, richiesto dell’Anci, sarà consentito pre­sentare pratiche edilizie conformi alle norme co­munali vigenti entro il 25 luglio 2017; mentre gli interventi edilizi – mu­niti di titolo edilizio ef­ficace alla data del 23 ot­tobre 2017 – potranno comunque essere realizzati senza perdere la tito­larità. I termini, sostanzialmente, sono stati riportati ai sei mesi dalla pubblicazione, stabilendo quella tran­sitorietà che non era stata prevista nella prima versione. Sono state infine risolte – spiega una nota della Giunta – le proble­maticità relative alle superfici accessorie. «Ancora una volta scatta la confusione nel settore edile pugliese. Come se non fosse un comparto già fortemente/condizionato dalla crisi di questi anni» aveva esclamato» proprio ieri il segretario regionale Cisl Puglia Crescenzio Gallo, ricordando che “i Comuni sono obbligati a recepire e mettere in pratica il Ret con gravi disguidi che nasceranno tra il vecchio sistema di licenze edilizie e l’applicazione del nuovo». L’assenza di una fase transitoria, infatti, secondo il sindacato avrebbe creato una fase di stallo simile a quella intercorsa col nuovo Codice degli appalti: «In Puglia non ce lo possiamo permettere visto che ogni 100 cantieri edili de­nunciati alle casse edili – spiega Gallo – 80 sono re­lativi ad edilizia civile per nuove abitazioni, ristrutturazioni o recupe­ro». Il settore, tra l’altro, ha visto negli ultimi an­ni un calo di quasi il 31 % degli occupati (passati dai 60.500 addetti censiti nel 2008 ai 42.287 addetti del 2016, con un perdita di 18.213 1avoratori). L’assenza di una fase transitoria avrebbe portato al collasso molti Comuni, visto che- ricorda Gallo – «in Puglia su 258 comuni 156 sono sotto la soglia dei 10mila abitanti, quindi non hanno Uffici Tecnici adeguati, oppure fanno parte di unioni di Comuni a cui fa capo. Un solo tecnico comunale». A quanto pare, il «black out tecnico-isti­tuzionale» è stato sventato per un pelo.

 

 

—————————————————————————————————————————————

Info pubblicitaria/ LA GARGANICA rende i vostri eventi indimenticabili!

Fidati dello specialista delle decorazioni da festa per bambini ed adulti. Che si tratti di festeggiare un compleanno, una ricorrenza, un giorno speciale in famiglia o un’occasione tra amici, LA GARGANOPARTY ti propone tutto il necessario per una decorazione festiva eccezionale.

Organizzi una festa e hai voglia di creare un decoro originale? Creative sculture in palloncini? Lasciati sorprendere dalla Garganica Party. Se non sai da dove iniziare LA GARGANICAPARTY ha in serbo per te tante idee perfette per organizzare feste a tema di ogni sorta! Opta per una festa hawaiana, una festa di nascita, un compleanno sul tema dei pirati per i bambini, un matrimonio vintage, un compleanno a tema Disney… tutto ti è concesso!
Goditi l’organizzazione della festa perfetta!

Da LA GARGANICA trovi inoltre i fiori più belli e di ogni tipo, proposte uniche create per soddisfare tutte le esigenze…addobbi floreali , splendide composizioni e accurati per sale da ricevimento , camere d’albergo, matrimoni tutto con consegna a domicilio gratuita !
La Garganica un mondo di servizi in più…

La Garganica in via Verdi a Vieste, telefono: O884/701740 – 340/6232075

———————————————————————————————————————–


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright