The news is by your side.

Troppi incidenti la 89 va messa in sicurezza. Una petizione per il tratto Foggia-Manfredonia, fra i più trafficati d’Italia.

79

Una petizione popolare per richiamare l’attenzione delle autorità sulle condizioni dì sicurezza del­la statale 89 che collega Foggia a Manfredonia; e in particolare del tratto che costeggia l’abbazia di S. Leonardo. Un’arteria di poco più di 35 chilometri costellata di incidenti stradali moltissi­mi dei quali mortali. Gli ultimi in ordine di tempo il 23 aprile scorso dinanzi alla badia di San Leonardo: due coniugi appena usciti da una funzione serale svol­tasi in quella chiesa e intenti a raggiun­gere la propria automobile sono stati falciati da una macchina che proveniva da Manfredonia. Due vittime più che della fatalità, della mancanza di misure atte a prevenire situazioni come quella innanzi descritta, ultima,di una casistica lunga e pesante. Una casistica ben conosciuta e denun­ciatissima dalla comunità religiosa che risiede in quel complesso monastico, dai moltissimi frequentatori provenienti non solo da Manfredonia e da Foggia, che hanno più volte esposto la problematica -. Non c’è stata alcuna minima attenzione che potesse in qual­che modo evitare il peggio che è puntualmente arrivato. La petizione popo­lare sottoscritta da migliaia di cittadini è stata inviata al prefetto di Foggia e al sindaco di Manfredonia. Per il monu­mento storico completamente ristrutturato e riedificato nelle parti rovinate, a cura del Ministero per i beni culturali che ha investito fior di milioni, si evi­denzia la imminente apertura di un mu­seo gestito dallo stesso Mibact e che farà ulteriormente accrescere le schiere di visitatori, ma anche le opportunità di incidenti. A meno che non si intervenga con opportune opere strutturali come si sollecita nella petizione e, in attesa di quelle, con l’istallazione di sistemi di avviso e prevenzione come quelli in uso su altre strade, come segnaletica ver­ticale, orizzontale e luminosa, limitatori e rilevatori di velocità, e così via. La tecnologia e il codice della strada li prevedono espressamente. Perché non sono stati mai presi in considerazione? Nell’ambito del programma Anas 2007-2011 finanziato dal governo Prodi, il Compartimento della viabilità della Pu­glia formalizzò la cantierizzazione dei lavori nel tratto aeroporto di Amendo­la-tangenziale di Manfredonia. Il proget­to ottenne tutti i pareri favorevoli e il finanziamento. Pareva cosa fatta. Per quelle non tanto misteriose alchimie go­vernative, quei finanziamenti presero altre strade. Per quest’opera si richiamò «l’indisponibilità di fondi del Quadro strategico nazionale», rinviando ai suc­cessivi bandi. L’Anas informa che in Pu­glia ha in corso 13 cantieri: 4 nuove co­struzioni, 9 manutenzioni straordinarie, per complessivi 206.099.622,18 euro. Dal programma non sono previsti interventi per la messa in sicurezza della SS 89. «So­no mancate le volontà per realizzare i necessari interventi di sicurezza e scon­giurare drammi come quello ultimo lo sconsolato commento del rettore di S. Leonardo.

Michele Apollonio

 

 

———————————————————————————————————-

Info pubblicitaria/ Noi sappiamo cosa fanno uomini e donne in paradiso…a PUGNOCHIUSO.

PUGNOCHIUSO ricevimenti , organizza il tuo Matrimonio in uno scenario d’incomparabile bellezza, un’esperienza unica da vivere in perfetta sintonia con la natura.

Potrai scegliere la soluzione più congeniale al tuo matrimonio e noi cureremo ogni dettaglio con proposte personalizzate, ne faremo un momento indimenticabile.

PUGNOCHIUSO RICEVIMENTI sa rendere speciale ogni momento della tua vita.

Pugnochiuso Ricevimenti è a Vieste in località Pugnochiuso.

Visita il nostro sito web : WWW.pugnochiuso.com e richiedi il preventivo

Oppure chiama allo 0884 922211

——————————————————————————————


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright