The news is by your side.

Pesca abusiva sul Gargano/ La regione intervenga per combattere l’illegalità.

60

Esiste una questione che andrebbe verificata e, nel caso, sanzionata.
Si tratta delle numerose segnalazioni riguardo la probabile pesca abusiva effettuata dai pescherecci a strascico sottocosta.
La questione è stata sollevata da alcuni armatori/comandanti di unità adibite a pesca costiera entro le tre miglia, con base logistica a Capojale, Foce Varano e Rodi Garganico, che lamentano l’abusiva presenza di imbarcazioni con sistema a strascico o volante che, muovendo sottocosta, arrecano danni anche ai numerosi impianti di mitilicoltura, oltre ad avere conseguenze disastrose per l’ecosistema marino di un’ampia zona davanti alle coste del Gargano.
Più volte è stata segnalata l’anomalia alle autorità portuali, ma senza alcun esito e senza la possibilità di verificare che quanto denunciato, dai “piccoli” armatori/comandanti, corrispondesse al vero, visto che occorre organizzare un sistema di vigilanza continuativo.
Il Gruppo Popolari della Regione Puglia intende sensibilizzare l’assessore competente e le autorità preposte alla vigilanza ad attivare tutte le procedure per verificare quanto denunciato, magari allargando i controlli a tutte le marinerie pugliesi per combattere ogni forma di abusivismo e mettere fine ad ogni forma di illegalità nel settore, fondamentale per l’economia della Puglia.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright