The news is by your side.

Regione/ Arriva una legge per i Cinghiali. Si chiama caccia selettiva e scatta quando la presenza di una specie è diventata insostenibile.

85

Si chiama caccia selettiva e funziona quando si ritiene, dopo un’accurata opera di censimento, che la presenza degli esemplari di una specie animale – peraltro inusitatamente introdotta da un territorio estero come nel caso dei cinghiali in Puglia – è diventata insostenibile. È sostanzialmente questo che l’intestazione della proposta di legge regionale recentemente passata positivamente al vaglio della IV commissione competente sul tema intende regolamentare. E gli operatori del settore agricolo sembrano tirare un respiro dopo i danni denunciati, addirittura 11 milioni sostengono da Coldiretti, patiti per i disastri compiuti presumibilmente dall’«eccedenza» di presenze delle specie animali interessate. La proposta di legge intende prevenire i danni, riducendoli progressivamente attraverso la fissazione di soglie massime di danno, garantire la pubblica incolumità, sia per chi pratica tali forme di caccia che per chi frequenta gli ambienti rurali, effettuare le misurazioni biometriche sui capi abbattuti, anche al fine di valutare ogni anno il potenziale riproduttivo della popolazione locale».


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright