The news is by your side.

Il Comune di Vieste approva il piano di rientro chiesto dalla Corte dei Conti

92

L’Amministrazione Nobiletti ha approvato il Piano di Rientro da sottoporre alla Corte dei Conti, così come chiesto da quest’ultima nello scorso giugno. L’atto prevede una serie di iniziative che verranno intraprese nel corso dei prossimi 3 anni per azzerare l’anticipazione di cassa di 4,5 milioni di Euro accumulata tra il 2011 e il 2014 e mai restituita. Si tratta di una sorta di fido bancario, ossia la possibilità di utilizzare delle somme non disponibili in cassa in quel momento. Per questo motivo sono state adottate delle strategie che prevedono l’aumento delle tariffe dell’imposta di soggiorno, l’accantonamento in un fondo delle somme provenienti dalla vendita di immobili e l’anticipo della prima rata delle imposte comunali a fine febbraio e non più a maggio. Per quanto concerne gli incassi di queste ultime, l’affidamento dell’incarico all’Agenzia delle Entrate-Riscossione (l’ente che ha sostituito Equitalia) garantirà maggiori entrate e più incisività nella riscossione di quanto non pagato dai contribuenti negli anni passati. Anche i proventi derivanti dalla vendita degli usi civici confluirà in un fondo che, al raggiungimento dell’obiettivo, sarà utilizzato per la realizzazione di opere pubbliche permanenti, così come previsto per legge.  Nel piano di rientro si fa riferimento anche alla riduzione di spese quali canoni di locazione, pubblica illuminazione o rimodulazione dei contratti, solo per fare alcuni esempi. L’importo complessivo della manovra è di quasi 6 milioni di Euro in tre anni, importo raggiunto, come ha precisato il sindaco Nobiletti, senza gravare sulle tasche dei cittadini avendo scongiurato aumenti su imposte e tasse comunali.

Ottenuta l’approvazione, giunta con i voti favorevoli dei componenti della maggioranza e quelli contrari di Mauro Clemente, Carolina Marchetti e Mariateresa Bevilacqua, il piano verrà inviato alla Corte dei Conti che si pronuncerà nei prossimi mesi.

In apertura di seduta è stato ricordato l’ex sindaco Valentino Dirodi, scomparso lo scorso 8 agosto. 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright