The news is by your side.

Turismo – LA CLASSIFICAZIONE ALBERGHIERA PASSA DALLE PROVINCE AI COMUNI

30

Da oggi per ottenere la classificazione di una struttura alberghiera basterà presentare una semplice dichiarazione al Comune di competenza territoriale evitando così inutili lungaggini burocratiche. Allo stesso modo le agenzie di viaggio non saranno più soggette a regimi abilitativi di competenza delle Province ma dei Comuni. È quanto contenuto nella Legge, approvata questa mattina dal Consiglio regionale della Puglia, contenente le disposizioni in materia di semplificazione amministrativa e di rafforzamento della capacità competitività delle imprese turistiche.
Il nuovo testo modifica e integra la legge regionale n.11 del 1999 che disciplinava l’attività delle strutture ricettive e la legge n.34 del 2007 in materia di trasferimento alle province della competenza amministrativa per l’esercizio dell’attività di agenzia di viaggio e turismo. La Legge regionale prevede di conservare in capo alla Regione le funzioni di indirizzo e coordinamento per ciò che attiene alla classificazione alberghiera e alle agenzie di viaggio e disciplina le competenze amministrative dei Comuni per l’esercizio delle attività professionali. La legge risponde, inoltre, alle tante istanze pervenute dalle strutture turistiche all’aria aperta, come i villaggi turistici e i campeggi, che oggi sono chiamate a rispondere alle nuove esigenze di tanti turisti nazionali e internazionali che vogliono un’alternativa sostenibile alla vacanza tradizionale.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright