The news is by your side.

Monte Sant’Angelo città siti Unesco/. Le tracce longobarde e le antiche faggete

33

Monte Sant’Angelo è sede di ben due Siti riconosciuti Patrimonio mondiale dell’Umanità tutelato dall’UNESCO: le tracce longobarde nel Santuario di San Michele Arcangelo (2011, nell’ambito del sito seriale “I Longobardi in Italia. I luoghi del potere (568-774 d. C.)”); le faggete vetuste della Foresta Umbra (2017, nell’ambito del bene transnazionale “Antiche faggete primordiali dei Carpazi e di altre regioni d’Europa”); “Il brand UNESCO può essere un fattore decisivo di sviluppo turistico e di promozione territoriale ma, gli studi, ci dicono che da solo non basta ad attrarre turismo se non accompagnato da un piano di promozione. Con gli eventi si intende lavorare ad un approccio strategico di pianificazione e sviluppo di lungo termine facendoli diventare ‘catalizzatori’ di ulteriore sviluppo, costruttori di immagine e veicoli di promozione” è il commento di Rosa Palomba, Assessore alla cultura e al turismo della Città di Monte Sant’Angelo.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright