The news is by your side.

Basket Serie C Gold/ La Bisanum Vieste in casa contro il Celie per riprendere quota

96

L’undicesima giornata chiu­de il girone d’andata, nel cam­pionato pugliese di Serie C Gold maschile di pallacanestro si di­sputa l’ultimo turno del 2018. Una giornata che si è aperta con l’an­ticipo Monopoli-Taranto, termi­nato 82-72 a favore dei padroni di casa, e proseguirà oggi.

Bisanum Vieste in campo alle 18 di questa sera. Impegno casa­lingo per la squadra allenata da Francesco Desantis: in program­ma il derby con Ceglie Messapica. Si gioca al centro “Omnisport”, arbitri Di Vttorio e Anseimi (en­trambi di Ruvo). Gara importante per la Bisa­num, a caccia del riscatto dopo la sconfitta esterna subita nel turno scorso, nel derby di Taranto. Vieste e Ceglie sono appaiate a metà classifica a quota 8 punti, in un gruppo di cinque squadre che fino a questo momento ha tota­lizzato quattro vittorie e sei scon­fitte, nelle prime dieci giornate. Anche Ceglie vuole ripartire, rimettersi in cammino dopo gli ultimi, amari, risultati: il club del­la provincia di Brindisi è infatti reduce da due sconfìtte consecu­tive, avendo perso a Monopoli, di misura (74-72), e poi in maniera più netta, sul parquet amico, con­tro la Tecno Switch Ruvo (65-81).

«Prima della pausa natalizia c’è un’ultima gara in casa da dispu­tare – evidenzia la società viestana, che si aspetta oggi il consueto sostegno da parte del suo pubblico in questo derby fondamentale per la classifica -. Arriva Ceglie, che, nonostante il buon roster, sta de­ludendo in rapporto alle aspettative di inizio stagione. Vincere questa gara significherebbe con­fermare il quinto posto in clas­sifica e continuare la corsa verso un buon piazzamento nei play-off». Nella scorsa giornata, la Bisa­num è inciampata in terra ionica, superata dal Cus Taranto con il risultato di 88-86. Gara che sem­brava cominciata sotto i migliori auspici per la formazione ionica. Al rientro in campo dopo l’inter­vallo lungo, c’è stata invece la rea­zione della Bisanum, che ha ac­corciato il divario e se l’è giocata punto a punto con i tarantini fino alle ultime battute del match, vis­sute sui nervi e sulla precisione nei tiri dalla lunetta. Uno stop che ha lasciato l’amaro in bocca alla Bisanum ma anche la consape­volezza che lo spirito battagliero mostrato a Taranto, se replicato, può portare alla vittoria nel con­fronto con Ceglie.

IL PROGRAMMA

Ruvo – Castellaneta

 Vieste-Ceglie

 Lecce-Ostuni

 Altamura-Monteroni

 Monopoli-Taranto 82-72

 Francavilla Fontana-Mola

LA CLASSIFICA

Lecce e Mo­nopoli 18 punti

 Ostuni 16

 Taran­to 12

 Francavilla Fontana, Altamura, Vieste, Ruvo e Ceglie 8

 Mo­la, Monteroni e Castellaneta 6

ra. fio.

—————————————————-


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright