The news is by your side.

Sanità/ Farmaci equivalenti, anche in Puglia la campagna “IoEquivalgo”

82

“I farmaci equivalenti sono identici agli altri farmaci per qua­lità, sicurezza ed efficacia. L’unica differenza e’ che costano meno”. E’ quanto emerso a Bari nella presen­tazione della campagna nazionale #IoEquivalgo. All’incontro sono in­tervenuti il Presidente della Regio­ne Puglia Michele Emiliano, il diret­tore generale dell’Aress, Giovanni Gorgoni, il coordinatore nazionale del Tribunale per i Diritti del Malato e di Cittadinanzattiva, Tonino Aceti. Alla terza edizione della campagna nazionale la Puglia – e’ stato spiega­to – partecipa attivamente per diffon­dere l’uso dei farmaci equivalenti. “Occorre sensibilizzare sul buon uso del farmaco equivalente visto che si continua a spendere di più in far­maci griffati soprattutto nelle regio­ni del Sud, proprio quelle che hanno meno disponibilità’ di spesa”. In Ita­lia il consumo medio di farmaci equi­valenti rispetto al totale si attesta al 29%. A guidare la classifica dei con­sumi di equivalenti e’ la Provincia Autonoma di Trento, con il 42,5% , ultima la Calabria con il 19,5%. La Puglia e’ sedicesima con il 23,8% di unita’ consumate. Dati che economi­camente si traducono in una mag­giore spesa per il cittadino che ac­quistando il farmaco di marca al po­sto di quello equivalente ci rimet­te la differenza di prezzo. “Annual­mente i cittadini pugliesi – ha sottoli­neato Gorgoni – scelgono deliberatamente, per scarsa informazione op­pure per falsi miti, di spendere 90 milioni di euro pagando la differen­za di prezzo”. “Una differenza tra il farmaco brand e il farmaco gene­rico che a livello nazionale – ha ag­giunto Aceti – si attesta a un miliar­do di euro l’anno. Noi vogliamo aiu­tare i cittadini a risparmiare e contribuire a sostenere la più grande opera pubblica nel nostro Paese che e’ il Servizio sanitario nazionale che quest’anno compie 40 anni”. “Mi ri­volgo ai farmacisti e faccio una pre­ghiera a tutti i cittadini invitandoli – ha concluso Emiliano – nel compra­re un farmaco a chiedere al farmaci­sta qual e’ quello che costa di meno. Fatevi consignare dal farmacista per spendere di meno”. Appello subito colto dal presidente dell’Ordine dei farmacisti Bari/Bat, Luigi D’Ambro­sio Lettieri. Con la campagna nazio­nale i cittadini potranno informar­si sul sito ioequivalgo.it e con l’app IoEquivalgo.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright